[df-subtitle]Buffon su presente, passato e futuro[/df-subtitle]

Gianluigi Buffon ha parlato in esclusiva Sky Sport  della Juventus, il campionato, il Mondiale e il suo futuro, prossimo ad essere rivelato. Queste le sue dichiarazioni:

Se andremo avanti, vedremo. Le motivazioni spingono una persona di quarant’anni a volersi emozionare, mettersi alla prova, probabilmente c’è ancora voglia di dimostrare quanto si è forti e performare bene nonostante le età. Sono piccole sfide che ognuno di noi accetta”.

La Juventus:Sono stra-orgoglioso della fine, è stata entusiasmante con un saluto di congedo molto bello, piena unità con il Presidente, compagni, dirigenti, tifosi. E’ stato qualcosa di bello, forte e penso meritato, in 17 anni ho ricevuto tantissimo dalla Juve e penso di aver dato qualcosa, dando tutto per la causa, aver gioito e aver pianto. Quando uno ha la consapevolezza di aver dato il massimo e di essersi sacrificato… La Juventus andrà avanti, il gruppo è unito, la società è forte. Continuerà ad essere protagonista”.

Inter e Roma: ”Acquisti mirati, può essere ancora più protagonista. La Roma mi è piaciuta molto l’anno scorso e i messaggi di Di Francesco, non cercando alibi ma prendendo qualcosa di chi poteva essere migliore”.

Il Napoli:Ad un certo punto pensavo vincessero il campionato, certe situazioni da un punto di vista psicologico li aveva avvantaggiati ma abbiamo dato l’ultimo colpo di coda grazie alla nostra esperienza. Un calcio meraviglioso che ha fatto innamorare anche i tifosi non napoletani, l’unico rammarico è l’Europa League, poteva essere protagonista fino alla fine”.

Il Mondiale:Tante sorprese, il calcio si sta livellando. Dispiace non esserci, lo si è già visto nel post San Siro con la Svezia”.

Il futuro in Nazionale:Tanti giovani, ora giusto che vadano loro”.

Articolo precedenteCroazia-Danimarca, si qualifica ai rigori la squadra di Dalic
Articolo successivoScambio Morata-Higuain? Si può fare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui