Edoardo Bove, centrocampista della Roma classe 2002, ha dichiarato tutto il proprio amore per i colori giallorossi nel corso di un’intervista

Non partiva favorito nelle gerarchie del centrocampo della Roma ad inizio stagione, complici gli innesti di Renato Sanches e Aouar nella zona mediana ma, attraverso la propria dedizione alla causa, nonché grazie alle proprie qualità fisiche e tecniche, Edoardo Bove rappresenta una pedina ormai fondamentale dello scacchiere di Josè Mourinho. Con quindici presenze stagionali e il gol contro lo Slavia Praga, il mediano può considerarsi un titolare inamovibile della squadra.

Il ventunenne centrocampista, tra l’altro, al pari di calciatori come Totti, De Rossi, Florenzi o lo stesso Pellegrini, incarna fedelmente il sentimento della romanità, intesa come fedeltà e devozione verso i colori giallorossi, trasportata nel rettangolo verde. Un motivo in più per sentire il peso della responsabilità dei colori che si indossano quotidianamente.

Intervenuto ai microfoni di Star Casinò Sport, il centrocampista ha dichiarato tutto l’amore per la squadra che tifa sin da bambino: “Sono emozioni difficili da descrivere. La prima volta a Trigoria, anche se solo per un provino, è stata una cosa indimenticabile. Le devozione verso questi colori è cresciuta ancor di più nel momento in cui ho indossato questa maglia, quella che veneravo sin da bambino. Anche per questo, ma non solo, non mi permetterei mai di chiedere il numero 10: per questa società è qualcosa di sacro, di religioso. Un’altra mia grande fonte d’ispirazione, oltre Totti, è stata Daniele De Rossi, per la grinta e la cattiveria agonistica. Ho ancora tanto da imparare per raggiungere quel livello”.

Oltre all’articolo: “Bove, cuore giallorosso e nuovo “Capitan futuro”: le dichiarazioni”, leggi anche:

  1. Jeremy Doku la nuova stella di Manchester
  2. Bologna, cercasi sostituto di Zirkzee
  3. Parla Calafiori, cuore rossoblu e fan di mister Motta
  4. Victor Boniface, quando il nome è una garanzia
  5. Mercato Juve, Giuntoli pesca in Premier League
Articolo precedenteBologna-Torino 2-0 grazie al gol decisivo di Zirkzee
Articolo successivoBilancio Napoli 2023, record storico per la società di De Laurentiis

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui