Brucia ancora dalle parti di Dortmund la mancata vittoria del Meisterchale, finito per l’ennesima volta nella bacheca del Bayern Monaco.

Per gran parte della stagione i gialloneri sono stati i padroni della Bundesliga facendo pensare di poter spezzare il domino bavarese, ma a poche giornate dalla fine è arrivato il sorpasso degli uomini di Kovac, che hanno potuto cosi festeggiare il 7° titolo consecutivo.

Delusione che in pochi giorni sembra essersi trasformata in voglia di rivalsa con la Bundesliga 2019/2020 posta come obiettivo, nemmeno tanto velato.

Dortmund protagonista del mercato

Il club giallonero infatti si è messo immediatamente al lavoro per la costruzione della squadra da affidare a Favre per la prossima stagione, e in soli 2 giorni è riuscita a spendere ben 80 milioni di euro!

Prima l’ufficialità del laterale sinistro Nico Schulz, proveniente dall’Hoffenheim per 25 milioni, seguita a ruota da quelle di Thorgan Hazard, prelevato dal Gladbach per 28,5 milioni, e di Julian Brandt, preso dal Bayer Leverkusen per 25 milioni. Spesa totale da 78,5 milioni di euro, ben oltre il tesoretto di 64 milioni di euro fruttato dalla cessione di Pulisic al Chelsea.

 

Articolo precedenteChievo, Romairone non è più il ds clivense
Articolo successivoJuventus, c’è l’ok di Marquinhos: Pjanic possibile pedina di scambio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui