Borisov Levski Sofia: “Club quasi in bancarotta. Su Bozhkov…” – ESCLUSIVA EC

Borisov Levski Sofia: “Club quasi in bancarotta. Su Bozhkov…” – ESCLUSIVA EC

BORISOV LEVSKI SOFIA – Nonostante il secondo posto in classifica, con 43 punti e a sole 5 lunghezze dalla capolista Ludogorets, sono settimane difficilissime in casa Levski Sofia; uno dei club più prestigiosi della Bulgaria.

La società è infatti alle prese con gravi problemi finanziari, che potrebbero comprometterne seriamente il futuro.

BORISOV LEVSKI SOFIA – Per approfondire la tematica, “Europa Calcio” ha contattato Teodor Borisov, ovvero una delle firme bulgare più importanti.

Così il giornalista di “Meridian Match”. “Quattro anni fa i tifosi del Levski deridevano i concittadini del CSKA Sofia, dopo che il club biancorosso era andato in bancarotta. Organizzarono il classico funerale prima del derby. Ora, a pochi giorni dalla stracittadina, il Levski si trova nella medesima situazione. I “blu” hanno un debito di 16 milioni di leva (8 milioni di euro). Anche un anno fa avevano una situazione debitoria simile, ma la società fu salvata da Vasil Bozhkov.

Alcuni anni fa era il presidente del CSKA, ma non è stato un problema per lui divenire massimo dirigente degli acerrimi rivali. In Bulgaria essere presidente di una squadra di calcio può avere una buona influenza sulla rispettiva attività imprenditoriale. Ad esempio, la precedente gestione del Levski era di Spas Rusev, che comprò il club nello stesso periodo in cui acquistò Vivacom; ossia la principale compagnia di telecomunicazioni bulgara”.

BORISOV LEVSKI SOFIA – Prosegue: “In questo momento il Levski ha in corso ben 21 procedimenti in tribunale, tra ex giocatori, agenti e varie compagnie che vogliono essere pagati o risarciti.

Bozhkov aveva iniziato a pagare i debiti societari, ma negli ultimi mesi è sorto un enorme problema; la sua attività principale, vale a dire la lotteria nazionale “7777.bg”, è stata presa sotto il controllo del Governo. In Parlamento era stato infatti deciso che ogni società di lotteria sarebbe stata nazionalizzata, e non più privata. 

In questo momento Bozhkov si trova negli Emirati Arabi e resterà lì, in quanto manca un contratto di estradizione da questo paese. Il Levski ha solo 100.000 euro nel proprio conto bancario e l’obiettivo è intanto arrivare in fondo a questa stagione. Il club sta cercando nuovi sponsor e i tifosi stanno acquistando nuovi abbonamenti per cercare di aiutare. 

Il problema è che gli stessi supporters sono molto divisi: c’è chi sostiene Bozhkov e chi invece sostiene che sarebbero le leggende del Levski; e i tifosi a cercare di risolvere questa crisi economica. 

Come fece il CSKA, rinato tramite il Litex e il Chavdar Etropole, si può pensare a diventare un tutt’uno con un’altra società; oppure ripartire dal basso ma senza debiti. 

A ogni modo, il derby di sabato sarà molto interessante: il Levski è quasi in bancarotta; il CSKA invece ha terminato il ritiro in Spagna senza segnare un solo gol nelle amichevoli. Il vero spettacolo lo offriranno probabilmente i tifosi”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/europac3/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply