spot_img
HomeSerieAJuventusBonucci: "Mi cercava il Manchester United, ma volevo la Juve"

Bonucci: “Mi cercava il Manchester United, ma volevo la Juve”

-

[df-subtitle]Bonucci: “In bianconero mi sento a casa, mi esprimo al meglio. Al Milan non ci sono riuscito, probabilmente perchè avevo già preso la decisione di tornare a casa”[/df-subtitle]

Intervistato dal giornale inglese “The Telegraph” in vista della partita di domani in casa del Manchester United, Leonardo Bonucci svela un retroscena interessante di mercato di quest’estate.

Così il difensore della Juventus: “C’erano possibilità in estate tanto per il Manchester City quanto per il Manchester United. Nel 2016 quando ho ricevuto l’offerta del City ho parlato con la Juventus e abbiamo deciso che era giusto per me restare e continuare a vincere in bianconero. E quest’anno quando ho avuto la possibilità di tornare a casa, di tornare alla Juventus, non mi sono fermato a sentire nessun’altra offerta e ho deciso di tornare a Torino. In bianconero mi sento a casa, mi esprimo al meglio. Al Milan non ci sono riuscito, probabilmente perchè avevo già preso la decisione di tornare a casa. La decisione non è stata presa fino a giugno, ma è vero che ho avuto questa sensazione dentro me. Quando il mio agente mi ha detto che esisteva la possibilità di tornare ho smesso di ascoltare qualsiasi altra offerta e ho detto ‘Ok torniamo a casa’“.

Sulla scelta del Milan: “Quando ho preso quella decisione ero guidato dall’orgoglio ed ero arabbiato. Non ero più me stesso e ho deciso di andarmene. Con il passare del tempo mi sono reso conto che avevo preso la decisione sbagliata e mi ero comportato male, quindi ho cambiato idea. Certamente i tifosi erano i più scettici di tutti perché si sono sentiti traditi dalla mia decisione. Ma sto davvero facendo di tutto, dentro e fuori dal campo, per dimostrare che giocare con la Juventus non è lo stesso che vestire qualsiasi altra maglia. Va oltre tutto e farò sempre del mio meglio per dimostrare di meritarlo“.

Sugli obiettivi stagionali: “La difesa è uno dei segreti che ha permesso alla Juventus di vincere sette scudetti consecutivi, difendo la porta come se fosse casa mia. La Champions? E’ il nostro obiettivo principale. Lo United è vive un momento difficile, ma sanno ciò che vogliono e come raggiungerlo. Ci aspettiamo che Mourinho difenda fin dall’inizio, come fa di solito, e poi ci colpisca in contropiede“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

ancelotti e mourinho

Ancelotti e Mourinho ancora vincenti: sono loro i re del pragmatismo

0
ANCELOTTI E MOURINHO I RE DEL PRAGMATISMO - Potremmo partire da Parigi, precisamente al minuto 59, quando Vinicius insacca su splendido assist di Valverde...