BONAVENTURA ROMA TORINO – Che Giacomo Bonaventura sarebbe stato uno dei piatti forti del mercato lo si è capito subito non appena è diventato lampante che non avrebbe rinnovato il suo contratto con il Milan. Per volere dei rossoneri, è giusto ricordarlo. Lui sarebbe rimasto assolutamente a Milanello. Scelta discutibile quella del club visto che l’ex Atalanta è stato uno dei migliori in assoluto in questi anni bui del Diavolo. In 6 anni Jack ha infatti siglato 34 gol in 171 presenze.

Le sue ottime qualità tecniche, abbinate alla capacità di ricoprire un’infinità di ruoli e di trovare la rete con una certa frequenza, hanno attirato l’interesse di molte squadre. L’idea di accaparrarselo a parametro zero è un’opportunità molto ghiotta. Ci sta pensando la Roma ma la prima squadra che ha sondato il terreno è stata il Torino.

BONAVENTURA ROMA TORINO – L’ex ds Massimo Bava aveva imbastito una trattativa con l’agente del rossonero, Mino Raiola, l’attuale dt Davide Vagnati la sta proseguendo. Il club granata vuole arrivare prima degli altri e mettere a segno quello che sarebbe a tutti gli effetti un colpaccio. Va però convinto il giocatore con un progetto serio, che passa ovviamente prima di tutto dalla salvezza. Salvezza non scontata visto che Belotti e compagni hanno ad oggi solo due punti di vantaggio sul Lecce terzultimo.

BONAVENTURA ROMA TORINO – Secondariamente, va convinto Raiola. E Cairo ha una carta da giocarsi: Armando Izzo. L’ex Genoa è passato negli scorsi mesi nella scuderia dell’agente italo-olandese e dopo due anni a Torino gradirebbe provare a fare il salto di qualità. Piace all’Inter e non solo. Ecco, se Cairo dovesse accontentare il giocatore, sicuramente Raiola sarebbe disposto a ricambiare il favore più volentieri. Prima la salvezza dunque, poi si parlerà di Izzo e Bonaventura. Il Torino inizia a fare le sue mosse.

Articolo precedenteNapoli Giuntoli Boga: “E’ un grande giocatore e ci farebbe comodo”
Articolo successivoPerinetti: “Milik congeniale per il gioco di Sarri. Belotti? Sarà difficile strapparlo al Torino. Stavo per portare Weah al Napoli…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui