Giacomo Bonaventura, centrocampista della Fiorentina, potrebbe ricevere la proposta di rinnovo dopo gli screzi di gennaio

Sei reti nelle prime quattordici presenze, con la fascia da capitano sul braccio e con la solita leadership in mezzo al campo. Poi, il nulla; almeno, dal punto di vista realizzativo, anche perché, la fiducia riposta nei confronti di Giacomo Bonaventura da parte di Vincenzo Italiano non è mai mancata, nemmeno dopo la tempesta rappresentata dalla mancata cessione del centrocampista alla Juventus, datata gennaio. In quel momento, come testimoniato dalle dichiarazioni del procuratore dell’ex centrocampista del Milan, Enzo Raiola, i rapporti con la Fiorentina sembravano essersi incrinati e la scadenza contrattuale fissata sul contratto del numero 5, scadente a giugno, non agevolava di certo eventuali discorsi in essere per il rinnovo del patto con la viola. Ora, però, secondo quanto riportato dal quotidiano La Nazione, la società sarebbe intenta a proporre il prolungamento al calciatore.

Ancora centrale nelle scelte del centrocampo e nei dettami tattici di Vincenzo Italiano, Bonaventura potrebbe scegliere la via della diplomazia anche per una questione di riconoscenza nei confronti di una società che ha sempre dimostrato grande fiducia nei confronti del trentaquattrenne mediano, ampiamente ripagata dalle prestazioni dello stesso mediano. La sensazione, dunque, è che si possa scegliere di proseguire in serenità in attesa di un finale di stagione che potrebbe far rientrare il mediano nella lista dei convocati di Luciano Spalletti per l’Europeo in Germania, in programma quest’estate. Concentrazione massima fino a giugno, poi, eventualmente, valutare una proposta di rinnovo per un altro anno, fino al 2025. Le prove di futuro per Bonaventura e la Fiorentina, verranno definite solamente a fine stagione.

Oltre all’articolo: “Bonaventura, la quiete con la Fiorentina dopo la tempesta: rinnovo”, leggi anche:

Articolo precedenteSassuolo, casting per il post Dionisi; non solo Ballardini: i nomi
Articolo successivoCanovi rincara la dose su De Laurentiis: “Nessuno vuole il Napoli”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui