[df-subtitle]Signori: “Palacio è l’uomo che deve fare la differenza, il 10 che manca”[/df-subtitle]Il Bologna nelle prime tre giornate di campionato ha racimolato un solo punto, frutto del pari casalingo contro il Frosinone, inframezzato tra le sconfitte con Spal e Inter. Ciò che preoccupa di più, però, l’ambiente rossoblù è lo zero nella casella gol fatti, con i vari Santander, Falcinelli, Destro e Palacio arrivati alla conclusione in pochissime occasioni.

Della crisi dell’attacco felsineo ha parlato al Corriere di Bologna l’ex idolo del Dall’Ara Giuseppe Signori, uno che di gol da quelle parti ne ha fatti parecchi: “Fare gol in serie A non è facile. Le difficoltà che stanno attraversando in questo momento gli attaccanti del Bologna credo siano normali. Sento parlare molto di Falcinelli o Santander, poi ti accorgi che sta facendo fatica a segnare il più forte calciatore del mondo arrivato quest’anno in serie A. Diamogli tempo, anche io a Bologna ho segnato solo alla 7° giornata. Per me l’attaccante è colui che deve arrivare in doppia cifra ogni stagione, i momenti di difficoltà ci stanno. Sicuramente al Bologna servono gol e punti che prima o poi vanno fatti. Palacio è l’uomo di maggiore qualità ed esperienza, e il suo infortunio ha fatto crescere le difficoltà della squadra. E’ lui l’uomo che deve fare la differenza, il 10 che manca. Destro l’ho conosciuto, non credo abbia difficoltà tecniche, ma caratteriali. Non trovando quella continuità che aveva avuto a Siena ha perso fiducia, ma usato nel modo giusto resta l’attaccante del Bologna che fare più gol di tutti”.

Articolo precedenteDall’Inghilterra: pazza idea Terry per il Manchester United
Articolo successivoJuve, senti Marcelo: “Sono molto felice al Real. Tanti dicono sciocchezze”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui