BERLUSCONI SUL MONZA – Ospite di “Rete 4“, Silvio Berlusconi è tornato sulla promozione in A del suo Monza.

Così il proprietario dei brianzoli: “Ogni vittoria dà una bella soddisfazione, quella di ieri sera è stata una grande vittoria per una squadra di B che finalmente dopo 110 anni dalla fondazione della società è entrata e può disputare il campionato di A. Quando nello stadio di Monza accoglieremo il Milan, l’Inter, la Juventus e la Roma, sarà una grande festa sempre. Sono vittorie pulite, pure che fanno bene al cuore“.

BERLUSCONI SUL MONZA

BERLUSCONI SUL MONZA – Prosegue: “La Lombardia è un modello, è la regione che lavora di più, che produce di più.  La stessa Monza è una provincia importante con 870mila abitanti di cui moltissimi lavorano. Monza conta infatti come provincia 74000 imprese, è una provincia che si meritava anche di avere la squadra in serie A“.

Poi: “È vero che a me non piacciono i giocatori con la barba e con i tatuaggi… glielo dico… a qualcuno abbiamo fatto un’eccezione perché ha promesso di farlo se andavamo in serie A. Adesso in serie A si deve tagliare la barba“.

Infine: “La Champions? No, ma l’ho detto ieri sera come battuta, ho detto adesso vinciamo il campionato e poi facciamo la Champions. No, non è nei nostri piani, nel nostro piano c’è comportarci bene nel campionato di serie A restando nelle parti alte della classifica“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteIntervista Skriniar: “Futuro? Sto bene a Milano. Sul campionato…”
Articolo successivoMercato Napoli Fabian Ruiz, la proposta del club al centrocampista

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui