BENFICA – LIVERPOOL (Stadio da Luz, Lisbona) – Gli inglesi del Liverpool vincono l’andata dei quarti di Champions League contro il Benfica di Nélson Verissimo per 3-1.

In uno stadio da Luz completamente esaurito (60mila spettatori), il clima che si è respirato durante l’incontro è stato quello delle grandi occasioni.

Si sapeva fin dall’inizio che la pratica inglese non sarebbe stata facile per i lusitani; i quali, al di là del risultato finale – che ad essere onesti poteva essere più equo -, hanno conteuto il più possibile l’armata di Klopp.

Ad un certo punto, nel secondo tempo, la squadra incarnata ha dato anche l’impressione di poter riagguantare la gara e portarla sul pari; ma i troppi sprechi in fase offensiva hanno penalizzato i portoghesi.

Benfica – Liverpool: gli inglesi vincono l’andata dei quarti di Champions

Come da copione, Salah e compagni hanno fin da subito pressato i portatori di palla lusitani, tentando di impostare il proprio ritmo di gioco.

Solo nei primi dieci minuti, la squadra di Klopp si presenta per ben due volte in attacco. All’8′, l’azione più clamorosa con il fuoriclasse egizio che quasi trova il gol su spunto di Mané; Otamendi ci mette una pezza e l’attaccante inglese non inquadra la porta.

Passano due minuti, e la premiata ditta Mané- Salah riprova a sfidare Odysseias che, prima respinge su tiro di sinistro del numero 10 inglese; successivamente si oppone anche alla ribattuta di Salah dalla destra.

I frequenti cambi di passo di Alexander Arnold e Salah sul lato destro, danno molti grattacapi al malcapitato Grimaldo; che, più volte, perde in velocità il confronto con l’egiziano.

L’insistenza degli uomini di Klopp viene però premiata al 16’. Corner dalla sinistra di Luis Diaz, con Konaté che salta più in alto di tutti, e insacca per l’1-0.

A metà del primo tempo, le occasioni per il Benfica si contano sulle dita di una mano; soprattutto per merito della grande compatezza difensiva dei reds e della pressione continua in attacco.

Alla mezz’ora, gli ospiti trovano il raddoppio con Mané che, assistito di testa in piena area da Luis Diaz, concretizza un lungo lancio dalla destra di Alexandre Arnold.

Prima del meritato riposto, al 44’, c’è ancora tempo per due azioni di rilievo, sia da una parte che dall’altra.

Salah lanciato a grande velocità, si ritrova sul lato destro a tu per tu con Odysseias che gli si oppone magnificamente.

Sulla ripartenza benfichista, Rafa, sempre sulla destra, se ne va in grande accelerazione; entra nell’area avversaria ma finalizza sull’esterno della rete.

Il ritorno in campo sembra raccontare un’altra storia. Il Benfica torna sul terreno di gioco bem deciso a spingere e a trovare subito il gol che accorcerebbe le distanze. Detto, fatto.

Benfica – Liverpool: gli inglesi vincono l’andata dei quarti di Champions

Al 48′ ci pensa Darwin a dare una gioia al pubblico di casa, finalizzando in rete un passaggio teso dalla destra di Rafa; che Konaté liscia clamorosamente. Siamo sul 2-1.

Da questo momento in poi, con la spinta di un intero Stadio da Luz, gli uomini di Verissimo cominciano a credere nel possibile pari, proiettandosi a più riprese nell’area degli inglesi, continuando però a sprecare.

La pressione benfichista si sente e come, tanto che il Liverpool sembra perdere il dominio del centrocampo. Al 66′ arriva anche un episodio dubbio su Darwin che potrebbe portare a un rigore: Van Dijk spinge via con un braccio l’attaccante che cade in area di rigore, ma l’arbitro giudica l’azione non estremamente fallosa e non concede il penalty.

Un episodio che sicuramente farà discutere ancora molto nelle prossime ore, e che forse avrebbe potuto cambiare il volto della gara.

Negli ultimi 10 minuti, il Liverpool capisce che tutto quello che deve fare è mantenere il Benfica della propria area di rigore. La tattica funziona, e lo fa talmente bene che gli incarnati cominciano a commettere alcuni errori difensivi; che alla fine porteranno al terzo gol degli inglesi.

Sarà Luis Diaz a siglare all’87’, il gol del 3-1 che chiude il tabellino di giornata.

Fra sette giorni ci sarà la gara di ritorno ad Anfield. Nonostante il risultato, Nélson Verissimo crede ancora nella possibilità di qualificarsi; ma servirà la partita perfetta.

Benfica – Liverpool: gli inglesi vincono l’andata dei quarti di Champions

TABELLINO:

SL Benfica – Liverpool 1-3 (16’ Konaté, 33’Mané, 48’ Darwin, 87’ Luis Diaz)

SL Benfica (4-2-3-1): Odysseias, Gilberto, Otamendi, Vertonghen e Grimaldo; Weigl, Taarabt preferito a Meité, Rafa e Everton; Gonçalo Ramos e Darwin Nuñez. All. Veríssimo.

Liverpool (4-3-3): Allison; Alexander-Arnold, Van Dijk, Konatè, Robertson; Fabinho, Thiago, Keita; Mané,Salah, Luiz Dias. All. Klopp.

Arbitro: Jesús Manzano

VAR: Alejandro Hernández

FOTO: Stefani Costa/ EuropaCalcio.it

Articolo precedenteBenzema strizza l’occhio a Mbappè. “Con lui faremmo il triplo dei gol”
Articolo successivoMercato Inter Lukaku, Big Rom vuole tornare a Milano: il punto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui