Beltrame CSKA Sofia: “Club serio e ambizioso, derby col Levski emozione indescrivibile” – ESCLUSIVA EC

Beltrame CSKA Sofia: “Club serio e ambizioso, derby col Levski emozione indescrivibile” – ESCLUSIVA EC

BELTRAME CSKA SOFIA – E’ approdato nella capitale bulgara durante la finestra di calciomercato di gennaio dopo i primi sei mesi stagionali tra le fila della Juventus Under 23.

E sabato pomeriggio, in occasione della sfida contro il Botev Plovdiv, ha realizzato la sua prima rete con la maglia del CSKA Sofia, consegnando ai “rossi” tre punti fondamentali, che consolidano il quarto posto e avvicinano la squadra di Kruscic alla terza posizione, che dista solo due lunghezze.

Stiamo parlando di Stefano Beltrame, fantasista classe 1993 e cresciuto nel vivaio della Juventus.

BELTRAME CSKA SOFIA – “Europa Calcio” ha contattato telefonicamente il giocatore ex Bari e Pordenone per parlare di questo suo importante inizio in efbet Liga, la massima serie bulgara.

Beltrame, un bilancio di questo primo periodo al CSKA?

Per adesso sta andando benissimo. Primo mese molto positivo, mi hanno integrato e mi stanno integrando alla grande sia i compagni che lo staff. Poi sabato è anche arrivato il mio gol che ha deciso la partita, quindi sono tanto contento. Sono in una società sana e ambiziosa, ha voglia di tornare a vincere come in passato, questa è una cosa molto importante“.

Come mi ha detto, sabato ha segnato. Mentre una settimana prima il suo esordio in campionato è coinciso con il derby contro il Levski Sofia. Che emozioni si provano a giocare quella stracittadina?

Qualcosa di incredibile, difficile da descrivere. Era la prima volta in vita mia che giocavo una partita del genere, ti dico solo che questa partita viene denominata “eternal derby”, ci tengono davvero tanto, c’era un tifo impressionante e un’atmosfera pazzesca. E’ stato bellissimo far parte di quella partita“.

E con il tecnico Kruscic come si trova?

Benissimo, mi piace come lavora e la passione che mette durante gli allenamenti e le partite. Riesce a trasmettere tutto molto bene a noi giocatori“.

Più in generale, com’è la vita a Sofia?

La città è molto caratteristica, in quanto è dell’epoca del comunismo. Stanno iniziando a ristrutturarla un po’ tutta, a partire dalla zona centrale. Mi piace comunque, Sofia ha 3 milioni di abitanti quindi è una grande, mi trovo bene“.

Lei ora è al CSKA. C’erano altre squadre che l’hanno cercata a gennaio?

Sì, i portoghesi del Maritimo e il Danzica, squadra polacca. Poi alcuni club italiani, ma non essendo società di Serie A non le ho nemmeno considerate“.

Andando ancora a ritroso, come sono andati i primi mesi stagionali alla Juve Under 23?

Ti dico, dopo l’intervento al cuore dovevo rientrare in forma. Sono stati mesi difficili perché non riuscivo comunque ad essere in forma al 100%, e quindi a fare quello che avrei voluto fare. La C è un campionato molto particolare. La cosa più positiva di quei cinque mesi è stato lavorare con Pecchia, che è un allenatore di un’altra categoria“.

Per concludere, come vede la lotta per lo scudetto in Serie A?

Quest’anno è più interessante, perché anche Inter e Lazio possono giocarsela fino alla fine. Però secondo me la Juve ha un organico più completo per arrivare fino in fondo. E spero davvero sia così“.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/europac3/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply