Ormai da due anni il Covid-19 ha più che stravolto la nostra normalità, e il gioco del calcio non è passato indenne alle conseguenze del virus; tanto che ieri sera in Portogallo si è giocata una partita che ha avuto dell’incredibile.

La squadra del Belenenses SAD, che milita nella massima serie portoghese, si è presentata in campo contro il Benfica, in piena corsa scudetto, con soli 9 uomini.

La causa di questa incredibile situazione è dovuta alla positività di ben 14 giocatori della rosa guidata da Felipe Candido (anch’egli in isolamento).

Nei giorni scorsi, a causa di questa situazione, erano riecheggiate ipotesi che spingevano per rimandare l’incontro; ma di fatto il Presidente del Belenenses SAD, Rui Pedro Soares, non ha mai chiesto ai dirigenti del Benfica o alla Liga Portuguesa l’autorizzazione per rinviare il match.

Neppure l’autorità di salute pubblica è intervenuta sulla questione, e alla fine l’incontro si è svolto regolarmente; con il Belenenses (forse per protesta?) che non ha schierato in campo nessun juniores per arrivare all’undici dovuto.

Una situazione davvero incredibile questa, e che rimarrà negli annali del calcio portoghese; contornata ovviamente dalle polemiche degli addetti ai lavori e dallo sdegno dei tifosi.

Per la cronaca, il Benfica ha vinto per 7 a 0, e tutte le reti sono state realizzate nel primo tempo. La seconda parte dell’incontro non è stata disputata.

Belenenses SAD – SL Benfica 0-7

Tabellino:

Belenenses SAD: João Monteiro, Álvaro Ramalho, Calila, Rafa, Henrique Pires, Trova Boni, André Lopes, António Montez, Kau.

All. Felipe Candido

SL Benfica: Vlachodimos, André Almeida, Otamendi, Vertonghen, Valentino Lazaro, Weigl, João Mário, Grimaldo, Rafa Silva, Darwin, Seferovic.

All. Jorge Jesus

Articolo precedenteGenoa Milan Shevchenko: “Mercoledì l’emozione sarà sicura”
Articolo successivoBuffon: “Aiutiamo la Nazionale. So quanto valgo, La Juventus…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui