Il Bayern Monaco mostra il pugno duro. La società bavarese ha infatti deciso di tagliare lo stipendio dei cinque calciatori della rosa che hanno deciso di non vaccinarsi. Si tratta di Kimmich, Musiala, Gnabry, Choupo-Moting e Cuisance.

BAYERN MONACO, TAGLIO DELLO STIPENDIO PER I 5 GIOCATORI NON VACCINATI

Sono ormai diverse settimane che la curva epidemiologica della Germania è in forte crescita. Nonostante ciò, i cinque giocatori sono rimasti sulla propria decisione di non vaccinarsi. Una scelta che ha suscitato lo scalpore generale in casa Bayern Monaco.

Anche perchè proprio Kimmich, dopo essere stato a contatto con un positivo, è stato messo in quarantena e per questo ha saltato gli ultimi impegni della Nazionale prima, e del Bayern poi. Per questo motivo la società ha deciso di intervenire.

I cinque giocatori sono stati convocati da buona parte della dirigenza del club per ricevere la comunicazione. Qualora dovessero essere messi in quarantena, come nel caso di Kimmich, o risultare positivi al Covid, non percepiranno lo stipendio durante i giorni di assenza, in quanto considerati assenti ingiustificati.

 

OLTRE A “BAYERN MONACO…” LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteJoao Pedro: “Italia? Mi fa piacere, sarebbe un momento speciale”
Articolo successivoMercato Inter Marotta: “Insigne è un’opportunità da provare a cogliere”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui