Roberto De Zerbi, tecnico del Brighton, sarebbe sulla lista del Bayern Monaco in vista della prossima stagione: strategia e clausola

Calcio propositivo, offensivo, capace di ammaliare anche un tecnico del calibro di Guardiola: elementi cardini di un miracolo iniziato nella passata stagione e, al netto di qualche battuta d’arresto e qualche sconfitta pesante, ancora sotto gli occhi dell’intera Europa. Roberto De Zerbi, ex allenatore del Sassuolo, è l’artefice di una piccola cenerentola che è riuscita a sedersi al tavolo delle big della Premier League, attraverso una storica qualificazione all’Europa League, il cui percorso, quest’anno, si è interrotto solamente a Roma.

Nella stagione in corso, gli undici punti di distacco dal Tottenham, probabilmente, impediranno al Brighton di bissare il grande risultato dell’anno scorso, ma i 42 punti in classifica certificano, ancora una volta, la grandezza del lavoro svolto dal Mister bresciano. Tanto, da finire anche nei radar di una big europea pronta alla grande rivoluzione estiva: il Bayern Monaco.

Stando a quanto appreso da La Gazzetta dello Sport, il profilo di De Zerbi sarebbe finito sulla stretta lista dei candidati presenti sulla scrivania di Eberl, nuovo Direttore Sportivo del club teutonico. I tedeschi potrebbero anche valutare di attivare la clausola risolutoria presente sul contratto di De Zerbi stanziata in 14 milioni di euro e in scadenza nel 2026, pur di beneficiare del lavoro del tecnico in Bundesliga.

Bayern Monaco made in Italy: anche De Zerbi in lista, oltre Conte

Gli altri candidati forti resterebbero Antonio Conte, allenatore sul quale è pronta a scatenarsi la bagarre internazionale a primavera inoltrata e Xabi Alonso, probabilmente il candidato principe ma anche il più complicato da raggiungere per le possibili resistenze del Bayern Leverkusen, società che, grazie al lavoro del tecnico iberico, sta abbattendo l’egemonia dello stesso Bayern Monaco in quest’edizione della Bundes dopo undici lunghissimi anni. Il sicuro addio di Tuchel, in tal senso, ha già attivato il valzer della panchina del club teutonico: i bavaresi sfogliano la margherita dei Mister incaricati di riportare la società ai vertici del calcio europeo.

Articolo precedenteNapoli, Accardi per il futuro
Articolo successivoGuendouzi ritrova Tudor, ma rimpiange anche Sarri: “Scioccato dall’addio”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui