Barcellona Pjanic non ci sta – Miralem Pjanic è arrivato al Barcellona la scorsa Estate, a seguito di una delle trattative più chiacchierate di tutto il calciomercato. Il bosniaco arrivò in Catalogna dalla Juventus in cambio di Arthur Melo, che invece si trasferì in bianconero. Pjanic però a differenza di Arthur non ha ancora trovato lo spazio desiderato con il suo nuovo club e avrebbe il desiderio di giocare molto di più.

Di questa situazione e di molto altro ha parlato il centrocampista ai microfoni de “La Gazzetta Dello Sport” proprio alla vigilia del big match di domani sera al Camp Nou che lo metterà di nuovo davanti ai suoi ex compagni ed amici.

Barcellona Pjanic non ci sta – Ecco le sue dichiarazioni:

“Dovrei giocare di più? Sì, ed è quello che voglio. Sinceramente non capisco neanche io il perché di questa situazione. È chiaro che voglio giocare molto di più. So che posso dare tanto, e quando l’allenatore mi ha chiamato in causa ho sempre risposto, ho fatto bene, ho giocato delle buone partite. Più di così non so cosa potrei fare. Mi sto allenando, sono pronto”.

SULLA NUOVA ESPERIENZA IN MAGLIA BLAUGRANA: “Sono soddisfatto del club e dei compagni. I miei 9 anni in Italia sono stati molto belli, e sinceramente mi manca. Alla Roma e alla Juve sono stato benissimo, ho passato stagioni importanti. Ora ho questa nuova sfida nel club più grande del mondo e devo rimettermi in gioco. È una novità che volevo provare”.

“NON HO MAI ACCETTATO L’ IDEA DI NON GIOCARE”: “Sicuro. Al 100%. Non sono soddisfatto e non posso esserlo, nella mia carriera non ho mai accettato l’idea di non giocare e non lo faccio nemmeno ora. Vedremo, io sono pronto, mi alleno bene e aspetto, non posso fare altro. È una situazione molto delicata che a me non conviene”.

SULLA GRANDE SFIDA DI DOMANI SERA: “La Juventus mi è rimasta nel cuore, la seguo ogni volta che posso. Il sorteggio mi ha fatto felice, peccato non aver potuto giocare davanti ai tifosi a Torino, ma ci saranno altre occasioni. Alla Juve auguro il meglio, ma domani vogliamo vincere”.

Articolo precedenteSerie B, Brescia: Lopez esonerato, altro cambio in panchina
Articolo successivoRenica: “Assenza nel murales alla stazione Mostra Maradona? Sono offeso”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui