Marc Guiu, giovanissimo centravanti classe 2006, ha deciso con un guizzo da centravanti vero la partita tra il suo Barcellona e l’Athletic Bilbao

Ha impiegato solamente ventitré secondi netti, due tocchi di palla e uno scatto sul filo del fuorigioco da vero veterano del gol, per riscrivere la storia del Barcellona e certificare l’importanza della Masìa per il club blaugrana. Mister Xavi ha scoperto, nel posticipo di ieri della Liga, il probabile gemello del gol di Yamal, altro gioiello classe 2007 sfornato dalla cantera catalana. Subentrato al minuto 79 nella complicata partita contro l’Athletic Bilbao, Marc Guiu ha firmato, al debutto assoluto in Liga, la rete della vittoria involandosi verso la porta di Unai Simon.

Una rete fondamentale e decisiva, tra l’altro, che ha consentito ai catalani di portarsi ad un solo punto di distanza dai rivali di sempre del Real Madrid, che hanno colto un solo punto a Siviglia, e dal sorprendente Girona di inizio stagione, capace di conquistare 25 punti al pari della squadra di Ancelotti. Una serata da ricordare per Marc Guiu, centravanti con il numero 38 sulle spalle e le stigmate del predestinato. Un gol alla Lewandowski, formidabile bomber polacco assente causa infortunio e inquadrato dalle telecamere al momento del gol visibilmente esaltato per ciò che era appena accaduto. Diciassette anni e non sentirli: Marc Guiu è il nuovo “nino de oro” di casa Barcellona e di tutto l’Estadi Olympic Companys.

Intervenuto al termine del match, un incredulo ed emozionato Guiu ha commentato gli istanti che hanno preceduto il cambio con Marin: “L’ho sognato tante volte: è un orgoglio incredibile. Xavi, prima di entrare, mi ha riferito di pressare, far di tutto per aiutare la squadra e giocarmi al meglio questa chance”.

Oltre all’articolo: “Barcellona, Guiu riscrive la storia: rete dopo 23 secondi per il 2006”, leggi anche:

  1. Monza, il comunicato del Papu Gomez: “Assunto per sbaglio uno sciroppo”
Articolo precedentePaolo Jarre: “Recupereremo l’uomo e il giocatore della Juventus”
Articolo successivoNuove rivelazioni su Tonali nel caso scommesse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui