BANGOR CITY STIPENDI NON PAGATI – Terremoto in casa Bangor City. Domenico Serafino, ex proprietario della Sambenedettese – società fallita lo scorso maggio – sta avendo problemi anche con la gestione del club gallese.

Secondo quanto riportato da un’indagine effettuata dal media Newyddion S4C, in seguito alle difficoltà finanziarie del Bangor City, sono stati accumulati debiti relativi al mancato pagamento degli stipendi di calciatori e staff.

BANGOR CITY STIPENDI NON PAGATI – Per questo motivo è scesa in campo la Football Association of Wales (Faw); la quale ha deciso di convocare il Bangor City e i calciatori ad un’udienza che si terrà il prossimo 25 ottobre.

Questa la replica di Serafino: “Sono in contatto con la Faw. Con alcuni pagamenti in sospeso, i giocatori e lo staff tecnico hanno invece scelto di intraprendere un’azione legale per recuperare ogni singolo centesimo di una stagione in cui non hanno giocato”.

Nell’ultimo match di campionato il tecnico Hugo Colace non era presente in panchina.

Nelle scorse settimane è circolata una foto dello stesso Colace assieme ad alcuni giocatori che mostravano uno striscione: “Even without wages our integrity is not broken“; “anche senza stipendi la nostra integrità non è distrutta“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteNewcastle Fonseca l’ultimo nome per sostituire l’esonerato Bruce
Articolo successivoMarsiglia, Milik: “Ho tanto rispetto per Sarri. Lazio squadra di qualità”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui