Balotelli senza filtri – Mario Balotelli, attaccante italiano dell’Adana Demirspor, ha rilasciato un’interessante intervista ai microfoni di “TvPlay” nella quale è tornato sul delicatissimo tema della sua mancata convocazione in Nazionale e, come spesso gli accade, le sue parole sono destinate a far discutere non poco.

Balotelli senza filtri – Di seguito le sue dichiarazioni:

“La Nazionale? Non la guardo più, mi fa troppo male non esserci. Qualcuno non mi ha voluto più. Ci sono stati dei momenti in cui ho odiato le persone che lavoravano nella Nazionale. Onestamente non guardo le partite dell’Italia, sto troppo male perché vorrei giocarle io. A Mancini devo tanto, come lui deve tanto a me, ma la sofferenza più grande è stata Italia-Macedonia del Nord, non credo di aver recuperato da quel dispiacere.

Mi sono preso anche la responsabilità del fatto che l’Italia non sia andata ai Mondiali anche senza esserne parte perché alcuni senatori non hanno avuto il coraggio di metterci la faccia. Mancini disse che la mia convocazione era quasi sicura dopo lo stage, poi dopo non avermi convocato non mi ha più risposto al telefono e non mi ha dato spiegazioni. Magari alcuni giocatori non volevano Balotelli, sicuramente non è stata una scelta sua e lo penso al 100%. Qualcuno ai piani alti, o tra i giocatori stessi, non mi voleva più.

Ho pensato di dare l’addio alla Nazionale dopo quel fatto, ma a livello di qualità non ce n’è uno come me e non mollerò mai per l’Italia. Mi andrebbe bene anche non essere titolare, ma so che nessuno può fare la differenza più di me anche entrando alla fine. Spalletti? Lui è l’allenatore idoneo, ma non ha molto tempo per trasmettere le sue idee”.

Articolo precedenteGuardiola incorona De Zerbi: “Allenerà il City dopo di me”
Articolo successivoPjanic: “A Dubai felice e sorpreso. Ronaldo, la Serie A…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui