[df-subtitle]Il giocatore dell’Atletico ha descritto ai microfoni di France Football le sensazioni provate nella finale di Mosca e la nomination al Pallone d’Oro[/df-subtitle]

Antoine Griezmann è tra i 30 candidati al Pallone d’Oro per il grande anno trascorso con l’Atletico Madrid e per aver sollevato la Coppa del Mondo con la Francia. Il giocatore francese è stato intervistato da France Football, una rivista incaricata di fornire informazioni sull’evento, per parlare della Coppa del Mondo, dei suoi compagni di squadra e delle loro aspettative riguardo alla nomination.

La vittoria nel Mondiale –È stato incredibile, una sensazione impossibile da descrivere a parole. Un pieno di emozioni. In quei momenti non sapevo dove guardare, se festeggiare con i tifosi, andare dalla mia famiglia o urlare con i miei compagni di squadra. Alla fine ho fatto un po’ di tutto. Nello spogliatoio poi è stato un delirio, un’autentica follia. Ho guardato in giro e vedevo i miei compagni matti di gioia con la Coppa. E’ stato incredibile“.

Su Kylian Mbappé –Guardando Kylian rivedo il Cristiano di Manchester. Giocava sulla fascia, dribblava molto, segnava, ma non stava cercando un vero obiettivo. Quando Kylian farà quello che ha fatto Cristiano a Madrid, pensare solo a vincere, segnerà 50 gol.

Sul Pallone d’oro e sui francesi – ” Per me è un sogno, storicamente è il meglio del meglio, tra i vincitori ci sono solo fuoriclasse. Sarebbe un sogno diventare un esempio per gli altri. Siamo stati campioni del mondo, facciamo parte della miglior squadra del mondo, in questa squadra ci deve essere il miglior giocatore del mondo. È quello che penso, il premio dovrebbe andare ad un giocatore francese“.

 

Articolo precedenteMercato: Il Manchester United punta Jordi Alba
Articolo successivoArgentina, Sampaoli: “Icardi e Dybala? Non erano ancora pronti per il Mondiale…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui