ATALANTA TEAM MANAGER SCUSA – Ieri sera è andata in scena Juventus-Atalanta. La sfida Scudetto è terminata sul punteggio di 2-2. Un pareggio che sta strettissimo all’Atalanta che meritava ampiamente una vittoria. Vittoria che l’avrebbe portata a -6 dai bianconeri e avrebbe riacceso un minimo la lotta per il titolo. I due rigori realizzati da Ronaldo hanno però rispedito i bergamaschi a distanza di sicurezza.

Ma nel prepartita è successa una cosa che ha lasciato più di qualche strascico. Uno pseudo-tifoso del Napoli si è avvicinato con fare minaccioso a Gasperini invitandolo ad impegnarsi contro la Juventus e accusandolo contemporaneamente di favorire spesso i bianconeri. Accuse che hanno fatto innervosire logicamente Gasperini che ha invitato il tifoso ad allontanarsi.

ATALANTA TEAM MANAGER SCUSA – Accuse però che hanno dato fastidio anche al team manager della Dea, Mirco Moioli, che ha però insultato il ragazzo utilizzando espressioni poco carine. Oggi Moioli, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, si è scusato per l’accaduto.

Ecco le sue parole: “Mi scuso per l’espressione usata nei confronti di questo pseudo tifoso. Mi scuso per non essere stato in grado di mantenere la calma di fronte alle accuse gravi ed infamanti di questo signore che, evidentemente, aveva preparato la provocazione. Non mi sto giustificando, sono consapevole di aver sbagliato, anche nei confronti dell’Atalanta”.

Articolo precedenteAtalanta Gosens: “Il mio futuro? Difficile dirlo, ma lo Schalke 04…”
Articolo successivoMercato Inter Skriniar, dall’Inghilterra: lo United ha pronti 65 milioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui