Atalanta, parla il presidente Percassi: “Arbitraggio da shock. Ho segnato tutti gli errori”

Dopo la sconfitta casalinga di mercoledì contro il Real Madrid, il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport.

ATALANTA, PARLA IL PRESIDENTE PERCASSI

Queste le sue dure parole alla rosea, riportate da gonfialarete:

“Arbitraggio contro il Real Madrid? Uno shock, mi sono venuti i brividi: troppo assurdo, una partita rovinata così. Ho pensato: ‘non è vero, avrà sbagliato a tirare fuori il cartellino’. L’impressione che mi è rimasta addosso di tutta la partita è una: soggezione. E’ stata strafavorita la squadra più importante, sulla carta e per la storia. Che poi, dire impressione è sbagliato. Il termine impressione può andare bene se c’è un solo episodio dubbio. Io, da quanti ce ne sono stati, me li sono dovuti appuntare per non rischiare di dimenticarne qualcuno”.

Atalanta, parla il presidente Percassi

Poi, ha risposto alla domanda su cosa può salvare della gara:

“La straordinaria capacità dell’Atalanta di giocare una partita non sua. Prima dell’espulsione, penso a quell’occasione di testa di Gosens, si vedeva che poteva venir fuori una sfida interessante. Dopo è stata un’altra partita, e questo è uno dei miei rimpianti. In 11 contro 11 sarebbe stato più chiaro il livello a cui potevamo arrivare in questa sfida. Poi magari la perdi e ci sta, ci mancherebbe. Ma sarebbe stata una sfida bella da vedere”.

LEGGI ANCHE:

Oroscopo Jeremie Boga, tante potenzialità ma anche contrasti e conflitti

Milan rinnovo Calhanoglu: la trattativa sta entrando nel vivo

Europa league: Verdetti dei sedicesimi. Out il Napoli, bene Roma e Milan

Gattuso dopo Napoli Granada: “Orgogliosi di quanto abbiamo dimostrato”

Torino – Sassuolo ufficiale il rinvio: si recupera il 17 Marzo

Milan, parla Ibrahimovic: “Non ho mai perso la passione per il calcio”

Zorc a Raiola: “Non credo che Haaland giocherà in altre 10 squadre”

Articolo precedenteOroscopo Jeremie Boga, tante potenzialità ma anche contrasti e conflitti
Articolo successivoMercato Chelsea, Haaland: Abramovich dà il via libera per l’affondo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui