ATALANTA GOSENS – Intervenuto ai microfono di della radio tedesca “ZDF“, Robin Gosens ha parlato del difficile momento che sta vivendo la città di Bergamo a causa dell’emergenza legata al coronavirus.

Queste le parole dell’esterno dell’Atalanta: “Per quanto sembri drastico, attualmente viviamo in una città fantasma. Le persone sono incoraggiate a rimanere in casa. È tutto molto estremo. Possiamo uscire di casa solo se dobbiamo far la spesa e soltanto con mascherine e guanti. 10 giorni fa sarei potuto uscire a mangiare normalmente e infettarmi“.

ATALANTA GOSENS – Proprio nei giorni scorsi, la squadra di Gian Piero Gasperini ha ottenuto la storica qualificazione ai quarti di finale di Champions League, eliminando il Valencia al Mestalla. Protagonista assoluto della sfida Josip Ilicic, autore di tutti e quattro i gol che hanno consentito ai bergamaschi di espugnare lo stadio spagnolo.

Anche da un punto di vista personale, l’esterno tedesco di 25 anni – prima dello stop forzato e inevitabile in campionato – sta disputando una grandissima stagione. Da agosto ad oggi ha infatti totalizzato 30 presenze impreziosite da ben 8 gol e 5 assist.

Non è un caso infatti che il suo nome sia già accostato a diversi top club europei. Per la squadra nerazzurra si tratta in ogni caso di un elemento imprescindibile.

Articolo precedenteCoronavirus Reina: “Sarebbe stato da pazzi continuare la Premier…”
Articolo successivoSampdoria Colley: “Io e la mia famiglia salvi dal Coronavirus”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui