ATALANTA GASPERINI – Giampiero Gasperini, allenatore dell’Atalanta ha parlato alla vigilia del sentitissimo derby contro il Brescia che ritorna dopo tanti anni. Queste le sue parole:

Chiaro che il Brescia non sta vivendo un gran momento di risultati, temiamo la loro disperazione della classifica e del momento, la necessità di dover vincere la partita. Nel derby ti devi calare con molta umiltà, ci saranno grandi toni agonistici e tecnici con l’avversario spinto a dare qualcosa di più. Se ragioniamo guardando la classifica, è un grande errore“.

Su Mario Balotelli:Non lo so, è un problema del Brescia. Ci prepariamo a giocare sia che ci sia o non ci sia. Mi era piaciuta la sua scelta, una scelta un pò di cuore che poteva essere positiva però poi sono i risultati quelli che rendono“.

Belle parole su “El PapuGomez:Giocatore universale che quando sta bene non solo fisicamente ma anche mentalmente come in questi anni, merita una carriera importante in squadre di assoluto livello per capacità tecniche e tattiche, in più ruoli. Mi dispiace non averlo incontrato prima, è un giocatore completo e sa giocare a calcio. Mi ha fatto piacere abbia avuto la consacrazione l’altra sera in Champions, dove ci sta molto bene“.

Qui per tornare in homepage.

 

[df-subtitle]OLTRE AD “ATALANTA, GASPERINI…” LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:[/df-subtitle]

Napoli, terminato l’incontro chiarificatore tra De Laurentiis e la squadra

Sinisa Mihajlovic: “Non sono un eroe, ma un uomo fragile. Basta lacrime”

Europa League: Vincono Roma e Lazio. I giallorossi ipotecano il passaggio del turno, la squadra di Inzaghi può ancora sperare

Arsenal: esonerato Emery, squadra a Ljungberg

Reinier: il nuovo talento del calcio brasiliano

Inter galattica: il merito è di Antonio Conte

Fiorentina, Commisso: “Infrastrutture fondamentali, voglio restituire qualcosa. Lavoriamo per stare in alto”

Milan Duarte, infortunio per il difensore: stop di quattro mesi

Verona, Setti: “Tutto l’Hellas sta crescendo ma grandi meriti a Juric, non bisogna mollare. Il mercato…”

Articolo precedenteNapoli, terminato l’incontro chiarificatore tra De Laurentiis e la squadra
Articolo successivoInter, Skriniar: “Così possiamo stare in alto, felice qui. Ora Lukaku e Lautaro i più forti”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui