ATALANTA GASPERINI – Giampiero Gasperini, tecnico dell’Atalanta fatica a commentare l’eliminazione in Champions League contro il Psg, in una gara che vedeva i bergamaschi avanti fino all’incredibile ribaltamento dei francesi in tre minuti nel recupero. Questa la sua analisi ai microfoni Sky Sport:

Rammarico grande di essere arrivati molto vicini, mancava pochissimo e sembrava potessimo farcela, sarebbe stata una grande impresa. Rimane la soddisfazione per una grande esperienza e una Champions in crescendo, non posso che ringraziare tutti i ragazzi per la stagione vissuta insieme. Mancava poco, sembrava fatta nonostante le difficoltà di una partita difficile“.

Gasperini aggiunge: “Quando è entrato Mbappe c’è stata la scossa, lui e Neymar hanno vivacizzato le azioni. Aver preso gol a quasi tempo scaduto dispiace di più ma noi abbiamo fatto quello che dovevamo, ribattendo con le energie. Siamo alla fine di un periodo molto impegnativo, molto faticoso e non posso che non fare un ringraziamento ai ragazzi“.

Gasperini conclude: “La Champions è una competizione molto particolare, Mourinho diceva la competizione dei dettagli e questo determina molto in partite in equilibrio. Poi, con più calma, rivedrò la partita. I tifosi? La gente di Bergamo festeggia uguale per il senso di appartenenza che abbiamo e perché la squadra ha dato tutto. Cercheremo di migliorarci ancora di più in futuro“.

 

[df-subtitle]OLTRE AD “ATALANTA, GASPERINI…”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:[/df-subtitle]

Spal, Marino nuovo allenatore. Brescia, quasi ufficiale Delneri

Vendita Genoa, spunta un grosso imprenditore dal Marocco

Lichsteiner si ritira. L’ultima fermata del treno svizzero

La Roma riparte da Pellegrini e Zaniolo. E il Granada riscatta Gonalons

Mercato Inter: Tonali, il giovane playmaker ha detto sì

Verona, Tony D’Amico ha prolungato

Juventus: serviva davvero Pirlo?

Napoli, Reguilon obiettivo ma servono venticinque milioni

Inter, Bastoni: “Conte dà fiducia, gioco senza paura”

Lazio, Immobile: “In biancoceleste a vita, mi voleva anche il Newcastle”

 

Articolo precedenteLazio, Immobile: “Migliorato di testa, lavoro ricompensato. A Roma sto bene con tutti”
Articolo successivoRoma Giuntoli Meret, i giallorossi sognano il diesse e il portiere del Napoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui