Arsenal, Xhaka si scusa: “Ecco il perché della mia reazione”

Arsenal, Xhaka si scusa: “Ecco il perché della mia reazione”

ARSENAL XHAKA – Granit Xhaka ha voluto scrivere un lungo messaggio via social dove ha chiesto scusa per il suo atteggiamento nei confronti di squadra e tifosi, gesto che ha portato ad non essere più il capitano dei Gunners. Questi i passaggi principali, tradotti:

Dopo aver preso del tempo per riflettere su quanto accaduto domenica pomeriggio, vorrei darvi una spiegazione. Gli episodi che hanno avuto luogo attorno alla mia sostituzione mi hanno toccato profondamente. Amo questo club e do sempre il cento per cento dentro e fuori dal campo.
Il sentimento di non essere capito dai fan e i ripetuti commenti nelle partite e nei social media negli ultimi mesi mi hanno ferito profondamente. Persone hanno detto cose come “Ti romperemo le gambe”, “Uccideremo tua moglie” e “Spero che tua figlia abbia il campo”.
In questa situazione, ho reagito in una maniera che ha mancato di rispetto al gruppo di tifosi che supportano il nostro club e la squadra. Mi scuso.
Il mio desiderio è quello di tornare in un rispetto reciproco. Andiamo avanti positivamente insieme“.

Qui, il testo originale.

 

LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

Ufficiale, l’Udinese esonera Tudor: i possibili sostituti

Inter, Conte pre Bologna: “Squadra intensa. Scudetto? Solo aspetto mediatico, non sarei serio”

Juventus, Pjanic: “Siamo forti. Non abbiamo bisogno di alibi”

Roma, Smalling: “Venire qui è una grande sfida, Fonseca vuole vincere un trofeo”

 

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

Alessandro Collu
Alessandro Collu 3838 posts

Giornalista pubblicista e laureato magistrale in Editoria e giornalismo, triennale in Lingue e comunicazione, appassionato di calcio italiano e internazionale (soprattutto Inghilterra e Spagna), tecnologia e viaggi. Attualmente inviato a Verona dove segue le squadre della città da qualche anno.

View all posts by this author →

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply