E’ arrivato il momento di dire basta. Dopo vent’anni di carriera di altissimo livello, Petr Cech, oggi all’Arsenal, annuncia il suo ritiro a fine stagione.

Il 36enne si è unito ai Gunners nel giugno 2015 dai rivali londinesi del Chelsea, dove ha trascorso 11 anni.

Questa è la mia ventesima stagione da professionista. Ho giocato 15 anni in Premier League e ho vinto ogni trofeo possibile. Io continuerò a lavorare duro per vincere con l’Arsenal e intanto mi guarderò intorno per capire come sarà la mia vita fuori dal campo“.

 

Cech è arrivato in Inghilterra, nel Chelsea, dal club francese Rennes nel luglio 2004. Ha vinto 13 trofei con il club di Stamford Bridge, tra cui una Champions League e quattro titoli della Premier League.

Ha anche stabilito un record di 228 “clean sheets” in tutte le competizioni, battendo il precedente punteggio di 208 stabilito dall’ex nazionale inglese Peter Bonetti tra il 1960 e il 1979. (Quando una partita finisce con la squadra sconfitta che non ha segnato neppure un goal, questa partita può essere definita come un clean sheet).

Cech alla fine ha perso il posto sostituito dal belga Thibaut Courtois, prima di unirsi all’Arsenal e aiutare i Gunners a vincere la FA Cup nel 2017.

Per la tua consumata professionalità, per essere il modello perfetto, per i 50 cleen sheets, per la tua onestà, integrità e per il tuo stimolante lavoro con l’Arsenal Foundation, vogliamo dire – grazie Petr Cech“, ha twittato l’Arsenal.

Il Ceco ha collezionato 12 presenze con i Gunners in questa stagione. Ha iniziato come primo portiere della squadra, ma poi è stato sostituito da Bernd Leno.

Articolo precedenteMatteo Darmian, contatti con Inter e Juventus
Articolo successivoJuventus, Allegri: ” Sarà una grande notte e una gran partita “

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui