Arsenal, caso Aubameyang: il gabonese non è più capitano e fuori dalla squadra a tempo indeterminato

La vigilia del match di Premier League contro il West Ham non inizia con il perfetto clima attorno all’ambiente Arsenal. Aveva già iniziato a far discutere la conferenza di Mikel Arteta, che preannunciava di mettere fuori squadra il suo miglior attaccante, Pierre Emerick Aubameyang. E infatti, nell’elenco dei convocati non compare ancora.

ARSENAL, AUBAMEYANG FUORI SQUADRA: VIOLAZIONE DISCIPLINARE

In particolare, queste, riportate da Sky Sport, sono state le sue parole in merito:

“Quello che posso dire è che abbiamo preso questa decisione molto dura e proprio per questo dolorosa e che per il momento Aubameyang non sarà più coinvolto nella squadra. Non so fino a quando, ci sarà bisogno di un po’ di tempo per ricucire la situazione. Il mio rapporto con lui? Fino a ora ottimo, per questo si tratta di una decisione molto difficile”.

Pugno durissimo dunque quello di Arteta e della dirigenza dell’Arsenal nei confronti dell’attaccante gabonese, che in stagione finora aveva collezionato 15 presenze, con 7 reti e 4 assist.

E’ poi arrivato il comunicato ufficiale dei Gunners, nel quale si legge così:

“Ci aspettiamo che tutti i nostri giocatori, in particolare il nostro capitano, lavorino secondo le regole e gli standard che abbiamo stabilito e concordato.  Dopo la sua ultima violazione disciplinare della scorsa settimana, Pierre-Emerick Aubameyang non sarà più il capitano del nostro club”.

Da quanto raccolto da alcuni media inglesi, il problema sarebbe stato il rientro in ritardo di diverse ore dell’attaccante gabonese dalla trasferta in Francia che il club gli aveva accordato per raggiungere e poi riportare in Inghilterra la madre malata. Aubameyang sarebbe dovuto tornare nella serata di mercoledì stesso, invece si è ripresentato a Londra solo nella giornata di giovedì, col problema di dover ottenere un tampone negativo prima di potersi allenare, così come previsto dal protocollo covid in Inghilterra.

Arsenal, Aubameyang

Da qui prima l’esclusione dalla sfida contro il Southampton, poi la decisione di togliergli la fascia da capitano, ruolo per il quale Aubameyang aveva già ricevuto critiche sia da qualche compagno di squadra sia dallo staff di Arteta, che non lo giudicava idoneo al compito. Sono dunque ora da capire gli sviluppi di una situazione così delicata.

 

LEGGI ANCHE:

Mercato: scambio Lazio-Juve in vista? Si pensa ad Arthur e Luis Alberto

Lille, il Presidente: “la Fiorentina vuole Ikonè. Sono un ammiratore di Ibra”

Juve, l’agente di Arthur: “non sta trovando spazio, cercheremo…

 

Articolo precedenteMercato: scambio Lazio-Juve in vista? Si pensa ad Arthur e Luis Alberto
Articolo successivoInter, senti Onana: “Sto parlando col Barcellona, è casa mia”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui