[df-subtitle]La delusione Mondiale alla base della separazione[/df-subtitle]In Argentina sono sicuri: Jorge Sampaoli non è più l’allenatore dell’Argentina. Da Olè al Clarin, tutte le maggiori testate argentine hanno riportato dell’addio del commissario tecnico all’albiceleste, con il legale di Sampaoli che nelle scorse ore avrebbe risolto il contratto che legava il 58enne alla nazionale fino al 2022.

L’AFA e il presidente della Federcalcio argentina Tapia, per interrompere in anticipo il rapporto con Sampaoli, dovranno pagare una buonuscita all’ex ct. Nel contratto era presente una penale di 20 milioni, mentre in caso di esonero precedente alla Coppa America 2019 era prevista una buonuscita da 8,6 milioni.

Da ciò che trapela dalle fonti sudamercane, però, l’AFA è riuscita ad arrivare ad un compromesso molto vantaggioso con il tecnico di Casilda, che riceverà una buonuscita di “soli” 2 milioni di euro (1,6 per lui, mentre i restanti 400 mila per il suo staff).

[df-subtitle]Il comunicato ufficiale dell’AFA[/df-subtitle]

In serata è arrivata l’ufficialità della separazione tra la nazionale Argentina e il ct Jorge Sampaoli. Ecco il comunicato dell’ AFA:

Nella giornata di oggi, la federazione argentina e l’allenatore della nazionale Jorge Sampaoli hanno trovato un accordo per la risoluzione del contratto. Allo stesso tempo, sono stati svincolati anche il preparatore atletico Jorge Desio e l’analista video Matias Manna. Martedì prossimo verrà deciso chi allenerà la Sub 20 nel torneo COTIF l’Alcudia 2018“.

Articolo precedenteEcco l’ufficialità: Felipe Anderson è un calciatore del West Ham!
Articolo successivoLa Francia cala il poker sulla Croazia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui