Andreazzoli si confessa – Aurelio Andreazzoli, ex allenatore dell’ Empoli, ha rilasciato un’interessante intervista ai microfoni de “La Gazzetta Dello Sport” nella quale ha parlato dell’inatteso esonero che ha subito nel corso delle scorse settimane e dell’ottima stagione disputata alla guida dei toscani.

Andreazzoli si confessa – Queste le sue parole:

“Se consideriamo la salvezza conquistata in anticipo e la crescita del valore tecnico ed economico dei giocatori, è stata la mia stagione migliore. L’esonero è stata una sorpresa. A me interessava soprattutto finire il lavoro interrotto anni fa, dopo l’ingiusta retrocessione del 2019. Era un debito che avevo nei confronti di me stesso e dell’ambiente. E quest’anno ci siamo salvati in anticipo, contro ogni pronostico. A volte, quando raggiungi un obiettivo, sembra quasi che sia dovuto, non conquistato.

Avrei voluto dare un’identità più definita alla squadra, fare in modo che crescesse seguendo magari il modello del Sassuolo. Nonostante i risultati negativi, peraltro non dovuti solo a demeriti nostri, la squadra è migliorata nel ritorno. Dopo l’ottima andata, se qualcuno ha mollato, non sono stato di certo io, ma chi si è sentito al sicuro e a gennaio ha fatto cassa”.

LEGGI ANCHE:

  1. Sassuolo, Magnanelli saluta: “Grazie per questo percorso, ora si apre un altro”
  2. Premio Bearzot, De Zerbi vincitore: “Vorrei chiudere una ferita. Pioli, Ancelotti…”
  3. Juventus-Inter, Perisic: “Leader facile in questa squadra. Rinnovo? Non si aspetta all’ultimo”
  4. Serie B, Lecce e Cremonese in Serie A: sfida Cosenza e Vicenza per restare nel campionato cadetto
  5. Cagliari-Verona: due traverse rossoblù, un gol, due gialloblù: così in Sardegna
  6. Rinnovo Veloso, Verona ancora nel futuro del centrocampista portoghese
  7. Inter-Verona, Tudor: “Motivazioni massime, proviamo a fare una bella gara”
  8. Verona, Simeone: “Qui per fermarmi, ambiente stupendo. Il mister ha tanti meriti”
Articolo precedenteMilan, Florenzi con lo sconto: ecco le cifre della trattativa con la Roma
Articolo successivoOlympiakos, per il ruolo di dg spunta De Sanctis: occhio anche a Sabatini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui