Carlo Ancelotti, tecnico del Real Madrid, ha replicato ad una domanda riguardante il rinnovo durante la conferenza stampa della gara di Liga

“Il rinnovo col Real Madrid sotto l’albero di Natale? No, è già un regalo essere qui e allenare questo incredibile club. I tempi per prolungare la mia permanenza qui ci sono tutti, visto che ho il contratto in scadenza a giugno. C’è tutto il tempo per valutare; il regalo che vorrei è una vittoria nella partita di domani. Per il resto, c’è tempo”. Virgolettato sottoscritto da Carlo Ancelotti, leggendario tecnico di Reggiolo intervenuto sulla delicata questione riguardante l’estensione dell’accordo in essere con i Blancos nel corso della conferenza stampa di presentazione del match contro il Villarreal.

L’ex tecnico del Milan non ha espresso particolari desideri da ricevere sotto l’albero di Natale. Proprio lui, che con “l’alberello” dettato dal modulo ad un sola punta, il celebre 4-3-2-1, ha condotto il Diavolo ad Atene per conquistare la settima Champions League della storia rossonera, nel 2007. Non tenderanno a diminuire, dunque, considerando l’impasse riguardante il prolungamento dell’accordo con le Merengues, le voci che accostano Ancelotti su un’altra panchina leggendaria: quella del Brasile.

Nell’ultimo periodo, le indiscrezioni provenienti dal sudamerica si fanno sempre più insistenti: Re Carlo potrebbe accettare la corte della Seleçao per riportare la bandiera dai colori verdeoro in cima al tetto del mondo, come non accade dal lontanissimo 2002.

 

Oltre all’articolo: “Ancelotti: “Un regalo essere a Madrid. Sul rinnovo oltre il 2024…”, leggi anche:

Articolo precedenteMilan-Monza, Palladino: “Ambiziosi, continuiamo a crescere e migliorare”
Articolo successivoRovella avvisa l’Inter: “Giochiamo per vincere. In Champions…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui