spot_img
HomeSerieANapoliAncelotti Icardi James: "L'Argentino è apprezzato da tutti noi. Rodriguez? Non è...

Ancelotti Icardi James: “L’Argentino è apprezzato da tutti noi. Rodriguez? Non è ancora nostro…”

-

ANCELOTTI ICARDI JAMES –Siamo stati una delle poche società che non ha cambiato tecnico. Ci saranno meno novità, la squadra già è conosciuta. Sarà un Napoli in linea con quello della passata stagione, cercando ovviamente di migliorare. C’è rimasto un po’ di rammarico nella seconda parte di stagione, ma vogliamo ripartire dalla partita contro l’Inter. Sarà una squadra con meno incognite, con un gioco già collaudato“. Così ha esordito il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti nella prima conferenza stampa stagionale a Dimaro.

SU JAMES RODRIGUEZ – “La qualità del gioco è alla base dell’idea che abbiamo. Vogliamo giocare un calcio di qualità, la squadra ha sempre fatto questo. James? E’ un giocatore che conosco molto bene e che mette molta qualità. Purtroppo per ora non è un calciatore del Napoli, parleremo di lui se lo sarà. Stiamo valutando tante opportunità, la società vuole migliorare la qualità della rosa e ci sono tante opportunità sul mercato. Io non ho dato l’ok per la cessione di nessun giocatore visto che ho letto qualche notizia sui giornali. Se qualcuno vorrà cambiare aria, ci saranno dei momenti per valutare questo. Miglioreremo la squadra, ma da qui al 31 agosto c’è tempo“.

SU MANOLAS – “Prima di tutto vogliamo ringraziare Albiol che è stato un grande protagonista in questi anni. Arriva comunque uno dei migliori profili in quel ruolo e ci permetterà di giocare un calcio più aggressivo avendo la linea più avanzata“.

SULLO SCUDETTO – “Beh, dobbiamo ambire per cercare di giocare per vincere. Siamo stati competitivi anno scorso, adesso dobbiamo alzare l’asticella“.

SULL’AMBIENTE – “Ho percepito maggior entusiasmo, ma questa è una situazione che andava ricreata. E’ chiaro che noi ci dobbiamo mettere del nostro giocando un calcio di qualità. Vogliamo il San Paolo pieno“.

NAPOLI-INTER – “Quella partita mi ha dato delle belle sensazioni, l’idea è quel calcio lì. Offensivo e di qualità, prendendosi qualche rischio“.

SU ICARDI – “Icardi è un ottimo giocatore ed è molto apprezzato da tutti noi. Tutti i nomi che sono stati fatti sono importanti, c’è apprezzamento per il calciatore e nulla più“.

SU DI LORENZO – “E’ alla prima esperienza in una squadra importante, anno scorso ha fatto passi da gigante. E’ un ragazzo serio, ci aiuterà sicuramente. Spero possa arrivare in pianta stabile in Nazionale“.

ANCELOTTI ICARDI JAMES –Spero ci siano tanti anni di Ancelotti (ride, ndr). Parto con meno incertezze, so cosa ho in mano. Parto con meno preoccupazioni rispetto allo scorso anno“.

SUL MERCATO – “Non stiamo con le mani in mano. Non vi dovete aspettare il colpo di mercato domani, non abbiamo fretta. Non siamo con l’acqua alla gola, valutiamo varie possibilità“.

SU SARRI E CONTE – “Li vedo bene nelle loro nuove esperienze. Sono contento che Antonio sia tornato in Italia, l’Inter sarà la squadra da battere con la Juventus. Il campionato sarà più incerto e competitivo. Questo avvantaggia tutte le squadra dell’alta classifica. Sarri anche lui è tornato in Italia, nessuno si aspettava un approdo alla Juve. Posso capire il tifoso del Napoli deluso, ma questo è il professionismo e nulla più”.

SU INSIGNE – “Lorenzo ha avuta una stagione straordinaria nella prima parte ed una seconda in flessione. E’ il nostro capitano, mi aspetto un atteggiamento ed un comportamento da capitano, punto. Tutto qua“.

SUL CENTRAVANTI – “Noi al momento abbiamo Mertens e Milik. Hanno fatto entrambi una buona stagione, Arek veniva da due anni di inattività e nella prima parte l’ho usato a singhiozzo. Non mi focalizzerei su un attaccante d’area. Ma su un profilo che possa migliorare la qualità della rosa“.

LEGGI ANCHE:

  1. Pogba Real Madrid: affare per 80 milioni più Bale
  2. Dalla Spagna assicurano: James Rodriguez ad un passo dal Napoli
  3. Manolas al Napoli, è UFFICIALE: c’è l’annuncio della Roma
  4. Juventus: stretta su De Ligt, poi sarà il turno di Zaniolo e Pellegrini
  5. Mercato Juventus, Leonardo vuole Bonucci al PSG
  6. Juventus, Rabiot si presenta: “Momento giusto per arrivare, qui grazie a Buffon”
Cristiano Abbruzzese
Cristiano Abbruzzesehttps://www.europacalcio.it
Giornalista pubblicista dal luglio 2012, è il direttore di EuropaCalcio.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Intervista Barella: “Crediamo allo Scudetto. Nel 2026 sarò all’Inter”

0
Nicolò Barella, centrocampista dell'Inter e della Nazionale, ha concesso un'intervista a "La Gazzetta dello Sport". L'ex Cagliari ha parlato degli obiettivi dei nerazzurri nella...