spot_img
HomeSerieANapoliSampdoria - Napoli, Ancelotti: "Cambio per motivare la squadra"

Sampdoria – Napoli, Ancelotti: “Cambio per motivare la squadra”

-

[df-subtitle]Ancelotti, “a breve ritornano gli infortunati”[/df-subtitle]

 

Pronti via, Comincia la conferenza: “Può già rappresentare l’occasione di un allungo sulle rivali? No, troppo presto per pensare ad un allungo e alla classifica, siamo concentrati su ciò che vogliamo fare domani ed in futuro. Importante mantenere questa linea vincendo le partite, ogni gara sarà sempre più complessa. Sampdoria organizzata e con un allenatore capace, sarà una partita difficile. L’ambiente è positivo, siamo convinti di far bene”.

Cambi di formazione? Sì, ma non per le difficoltà. Se cambio è per tenere il gruppo motivato non per demerito di qualcuno o per le difficoltà che incontriamo. Più di undici meritano di giocare. C’è la possibilità che possa cambiare qualcosa”. 

Ancelotti sulla Champions League

“Di insuperabile non c’è nulla, è un girone difficile. Ma ci sono tre squadre di alto livello e poi c’è una outsider che è una sorpresa. Anche gli italiani del PSG non hanno stappato lo champagne per aver preso il Napoli. Nemmeno il Liverpool, nonostante abbiano vinto agevolmente in amichevole. Saranno belle sfide stimolanti, abbiamo le nostre carte da giocare”. 

Sampdoria-Napoli, Ancelotti sulla formazione

Verdi in campo? Ci può essere di tutto. Ho dei giocatori che meritano di giocare, si allenano bene e mi danno sicurezza. Fare la formazione non è semplicissimo, ma mi dà serenità perchè chiunque scelga non muta la qualità della squadra. 

Hamsik al posto di Diawara? Il fatto di giocare tuta la partita è un luogo comune da cambiare. Ho giocatori con poche differenze qualitative, devo sfruttare tutte le risorse a mia disposizione. Mertens è stato il più determinante con il Milan e ha giocato 30 minuti. Hamsik è un giocatore molto professionale, dall’inizio sono stato contento quando ha giocato in questa nuova posizione, ruolo anche naturale. Qualità diverse da Diawara, ha tecnica diversa, e il secondo ha entusiasmo e freschezza. Voglio tenere entrambi e sfruttarli. 

Con la Lazio c’è stata timidezza, aspetto psicologico da rivedere. Con il Milan non abbiamo trovato intensità, avendo difficoltà in fase offensiva. Ma sono gare distinte. Vogliamo iniziare in maniera diversa. Dobbiamo limare l’approccio, in settimana abbiamo studiuato le situazioni di difficoltà che abbiamo incontrato

Napoli in Champions: l’augurio di Ancelotti alle italiane

“L’augurio per le italiane è che tutte e quattro facciano bene in Champions League, il calcio italiano ne ha bisogno. Inter e Napoli hanno avuto un girone un po’ più difficile. 

Su Fabiàn Ruiz: “Sta bene ha cominciato ad allenarsi, non farà il regista qua. E’ stato convocato con l’under 21 della Spagna, conoscono le sue qualità”. 

Diawara per contenere il trequartista della Sampdoria?

“Ottima organizzazione la loro, ma noi seguiamo la nostra filosofia di gioco o con Hamsik o con Diawara. Da migliorare l’aspetto difensivo. Non è solo legato ai quattro difensori in linea però”. 

Ancelotti sugli infortunati: “A breve rientrano tutti”

“Infortunati? Tutto sotto controllo. Stanno recuperando, c’è chi lo fa più in fretta e chi lo fa più lentamente. Non vogliamo mettere fretta a nessuno. Younes corre dopo due mesi dall’operazione, sta andando molto bene. Ghoulam avrà un controllo la prossima settimana per avere l’ok dal professor Mariani. Meret ha iniziato un lavoro sul campo, a breve saranno tutti e tre con noi”. 

Ancelotti sulla scaramanzia

“Sono scaramantico ma non troppo. Giocar bene vuol dire avere più possibilità di vincere, ma il calcio è un gioco strano. Noi dobbiamo capire come arrivarci e dobbiamo sfruttare al massimo le qualità che abbiamo. Si può vincere in tanti modi, non c’è un sistema o una filosofia vincente. C’è un tipo di filosofia collettiva, dove tutti devono sentirsi coinvolti. Vogliamo creare un’atmosfera positiva attorno a noi e non è complicato, tutti sono poco individualisti. Non vedo eccessivo egoismo, questo è positivo”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Napoli, avanti tutta per Mathias Olivera: pronta l’offerta al Getafe

0
NAPOLI MATHIAS OLIVERA - Il Napoli è sempre al lavoro per rinforzare la rosa sulle fasce. Gli azzurri vorrebbero chiudere un colpo già in questo mercato...