[df-subtitle]Al termine della partita Juventus – Cagliari sono intervenuti ai microfoni di DAZN i due allenatori: Allegri e Maran[/df-subtitle]

Queste le loro parole:

Allegri
“Cali di tensione? Bisogna difendere meglio abbiamo preso 8 gol in 11 partite che sono troppi. Difendersi è faticoso, ma bisogna farlo, perché così non va bene. Bentancur migliore in campo? Oggi ha fatto una grande partita, sta crescendo perché ha qualità ed è un giocatore importante. Costa è uscito perché aveva un problemino fisico, con Cuadrado però abbiamo fatto bene e ha anche fatto gol. Abbiamo fatto tutti una buona partita in fase offensiva, ma bisogna difendere meglio, dobbiamo migliorare, abbiamo fatto fare troppi cross, abbiamo subito un’imbucata da un Cagliari che ha fatto una grande partita, ma conoscevamo le qualità di questa squadra. Ronaldo è un leader, è un giocatore decisivo ed è un giocatore straordinario, un grande professionista ed è un uomo squadra.”

Maran
“Per fare risultato a Torino devi fare una grande partita, purtroppo gli episodi non ci sono stati favorevoli e abbiamo anche rischiato di pareggiarla prima del terzo gol. La squadra ha fatto quello che doveva fare con il piglio giusto. Sono soddisfatto. Bisogna crescere, ma bisogna andare per step e lo abbiamo visto anche stasera. I ragazzi hanno consapevolezza e possiamo toglierci soddisfazioni, al di là della salvezza. Il campo non mente e ci sta dando le giuste indicazioni sul nostro futuro.”

In mixed zone ai microfoni di DAZN è intervenuto anche Cuadrado:

“Siamo consapevoli che in serie A tutte le partite sono difficili e contro di noi vogliono fare tutti risultato. Sono contento che la squadra ha raggiunto i 3 punti che è la cosa più importante. Noi siamo gli avversari di noi stessi, non ci poniamo dei limiti, ma dobbiamo crescere e continuare su questa strada per migliorare”

Articolo precedenteJuventus – Cagliari 3-1: la squadra di Allegri torna a +6 senza brillare
Articolo successivoPremier League: Arsenal-Liverpool finisce 1-1, Rashford decisivo per lo United

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui