ALESSANDRO SOLI KYRIAKOPOULOS – Con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, il Sassuolo ha annunciato il riscatto di Giorgos Kyriakopoulos dall’Asteras Tripolis. Classe ’96, Kyriakopoulos è una delle piacevoli scoperte della compagine neroverde; finora ha collezionato 15 presenze in campionato con 3 assist vincenti.

Per conoscere meglio le caratteristiche tecniche del terzino sinistro greco, EuropaCalcio.it ha intervistato in esclusiva Alessandro Soli; noto scout ed ex consulente di mercato dell’Aek Atene.

[df-subtitle]ALESSANDRO SOLI KYRIAKOPOULOS[/df-subtitle]

Queste le sue dichiarazioni.

“Sicuramente un’ottima operazione condotta dal Sassuolo. Kyriakopoulos ha avuto un impatto notevole nel campionato italiano grazie alla mano di De Zerbi.

Il costo del trasferimento è inferiore al milione di euro, eccellente per il Sassuolo e meno per l’Asteras Tripolis, considerando che parliamo di un giocatore che si è ambientato fin da subito nel campionato di Serie A senza aver mai avuto altre esperienze al di fuori del campionato ellenico; si è ritagliato rapidamente il suo spazio nello scacchiere tattico del Sassuolo. A mio giudizio rappresenterà una futura plusvalenza per il club.

Questo trasferimento dimostra che nel campionato greco ci sono molti calciatori interessanti – sottolinea Alessandro Soli – che possono essere presi per cifre di gran lunga inferiori al valore effettivo degli atleti.

Spesso le squadre elleniche preferiscono prendere giocatori di dubbio valore e motivazione dall’estero; nell’isola ellenica arrivano anche calciatori da serie inferiori europee come della Spagna.

A mio parere, si potrebbe puntare con fiducia sui giovani; credo che la Grecia sia una terra ricca di ragazzi talentuosi. Kyriakopoulos è un classe ‘96, che a breve sarà convocato anche in Nazionale A; con ogni probabilità sarà un po’ chiuso da Tsimikas dell’Olympiakos.

È un terzino mancino di propensione offensiva, affidabile anche nella fase di non possesso; Kyriakopoulos sta dimostrando grande spirito di sacrificio e grande voglia di apprendimento degli schemi tattici del mister; possiede ottime capacità atletiche e dinamiche, ha un buon sinistro sia da fermo che in velocità, accompagna in modo eccellente nella transizione offensiva”.

Articolo precedenteCollovati: “Il Napoli ha meritato di vincere la Coppa Italia. La Juventus non ha assimilato i dettami tattici di Sarri”
Articolo successivoGenoa Parma Nicola: “Cogliere tutto ciò che serve per la salvezza”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui