AGENTE PANICO CITTADELLA – Classe ’97, seconda punta, nella scorsa stagione Giuseppe Panico è risultato uno dei giovani più promettenti della Serie B; con la maglia del Cittadella ha collezionato, complessivamente, 28 presenze con 5 reti realizzate e 5 assist.

Panico è stato protagonista anche nella cavalcata Play-Off: la squadra veneta, infatti, ha accarezzato il sogno Serie A, svanito a favore dell’Hellas Verona. I gialloblu sono riusciti a ribaltare il 2-0 dell’andata vincendo la finale di ritorno – in casa – per 3-0.

Smaltita la delusione, Giuseppe Panico è pronto ad un’annata da protagonista con la maglia del Cittadella.

AGENTE PANICO CITTADELLA – “Credo che Panico resti al Cittadella al 99,99%”, ha dichiarato il suo agente, Luigi Romano, in esclusiva ai microfoni di EuropaCalcio.it. “La società ha dimostrato di puntare molto su di lui – sottolinea Romano – dal direttore Marchetti al mister Venturato abbiamo avuto una fiducia incondizionata. Tutto ciò è frutto anche dell’impegno e del lavoro svolto da Peppe in questi 12 mesi a Cittadella. Non si limita mai, dà sempre il 100% in campo; ha dimostrato di meritare questa fiducia e sono sicuro che nella prossima stagione raccoglierà con gli interessi i frutti seminati in questo periodo”.

SULLA STAGIONE DEL CITTADELLA – “E’ stata sicuramente molto positiva. Come ogni anno, il Cittadella ha dimostrato di essere una realtà importante; con giocatori non di primissimo piano agli occhi dei più, mister Venturato è riuscito a dare un gioco molto offensivo che ha portato a sfiorare quella che sarebbe stata una vera e propria impresa. Dopo il 2-0 in casa, avevamo “la bocca buona” e speravamo di poter realizzare questo sogno. Non è stato purtroppo possibile; speriamo che nella prossima annata, magari con un’altra impresa, si riesca a raggiungere un altro risultato straordinario”.

SULLA STAGIONE DI PANICO – “Credo che Peppe abbia fatto molto bene; soprattutto nei Play-Off è stato decisivo con il gol e l’assist al Benevento e con prestazioni di quantità e qualità. Penso che nelle sue corde ci sia qualche gol in più; anche perché nell’annata appena conclusa, tra l’incrocio dei pali in rovesciata preso a Verona, il palo col Palermo, la traversa con l’Ascoli, diciamo che i 5 gol realizzati possono sicuramente migliorare. Spero che l’anno prossimo possa arrivare in doppia cifra”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.

Articolo precedenteGasbarroni: “Belotti incarna lo spirito del Toro, contro lo Shakhtyor…” – ESCLUSIVA EC
Articolo successivoMercato Juventus cessioni e acquisti. La situazione in casa bianconera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui