AGENTE JULIAN ALVAREZ – Inter e Milan sarebbero pronte ad andare in scena in un vero e proprio derby di mercato. Il giocatore coinvolto sarebbe l’attaccante argentino classe 2000 Julian Alvarez, attualmente in forza al River Plate ma monitorato da diversi club europei, tra i quali le due milanesi.

Del futuro di Alvarez e della possibilità di arrivare a Milano ne ha parlato l’agente del ragazzo, Fernando Hidalgo, ai microfoni di FcInterNews. In particolare dice:

“Se Inter e Milan sono interessate? Non lo so, nessuna delle due mi ha chiamato.”

Sul paragone con una leggenda come Diego Milito: “Ogni giocatore ha le sue caratteristiche. Julian come Diego ha un ottimo possesso palla, è tecnico, dai buoni piedi. Può giocare da prima o da seconda punta, ma anche fuori dall’area. È un giocatore molto completo, uno che davvero ogni giorno avanza, cerca di migliorare, a cui piace imparare. Non è al top del suo livello, svilupperà ancora nuove cose”. 

AGENTE JULIAN ALVAREZ – Sui top club europei, l’agente di Alvarez dice:

“Tutti i club europei vanno in Brasile e investono su giocatori molto giovani senza domandare se siano pronti o meno. Qua in Argentina invece pensano non siano pronti, pongono tante domande e fanno offerte per la percentuale del cartellino. Così quando prenderanno la decisione di puntare su Alvarez potrà essere tardi o lo pagheranno il doppio dei soldi rispetto a quanto lo avrebbero pagato un anno prima. Alvarez ha già alle spalle due anni in prima divisone col River Plate, che è un club grande, dove si vive la pressione. Per questo Julian è già al livello per militare in qualsiasi squadra top in Europa”. 

Sul costo del cartellino di Julian Alvarez: “È una questione da discutere con la società, non sono io che devo fare il prezzo, spetta al club. Faremo una buona negoziazione, qualora arrivasse un’offerta importante, altrimenti lui è contento di restare al River”. 

Infine una battuta che apre le porte a qualsiasi scenario: “Non faccio pubblicità all’Inter, lui starebbe bene con Ibrahimovic, con Lautaro o con qualche campione in Inghilterra. L’importante è che arrivi un club serio”. 

Articolo precedenteBologna, Arnautovic: “Il nuovo modulo ci dà sicurezza. Sono al 100%”
Articolo successivoMercato Napoli Bremer, gli azzurri puntano il difensore del Toro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui