Daniele De Rossi lascerà la Roma al termine della stagione: è questa la notizia della giornata. Alle ore 12.45 il capitano giallorosso ha anche tenuto una conferenza stampa davanti a compagni di squadra e giornalisti per spiegare questa decisione arrivata come un fulmine a ciel sereno ma che bolliva, evidentemente, già da un po’ in pentola.

Che non fosse del tutto una decisione sua, lo si era intuito da qualche passaggio della conferenza, per esempio quando dice: “Sapevo che non sarei stato felice nemmeno se avessi deciso io”. Oppure, ancora: “Se nessuno ti chiama per un anno, dieci mesi, la direzione è quella. Ho sempre parlato poco perché non mi piace o non c’era niente da dire, non volevo creare rumori che potessero distrarre la squadra. Mi è dispiaciuto solo confrontarsi poco e le distanze creano a volte incomprensioni”. E infine: “Possiamo discutere 10 ore sul fatto che secondo me io sarei potuto essere importante per la squadra, anche facendo 5-10-20 presenze non lo so, nello spogliatoio perché penso di essere importante per loro. La decisione però la deve prendere la società perché io potrei decidere quando smettere e poi ogni 12 maggio arriverei a dire di voler fare un altro anno. Qualcuno un punto deve metterlo”.

A confermare il fatto che, forse, Capitan Futuro avrebbe voluto continuare a giocare per la Roma, ci pensa anche Nicolò Schira, giornalista della Gazzetta dello Sport che sui suoi canali social spiega come questa scelta sia stata presa dal presidente Pallotta, sostenuto da Franco Baldini. Un po’ come accadde 7 anni fa quando, alla Juventus, Agnelli mise cordialmente alla porta Alessandro Del Piero.

E come Del Piero, che continuò in Australia, anche De Rossi dovrebbe continuare a giocare e il suo futuro potrebbe essere a stelle e strisce. In MLS lo cercano infatti i Los Angeles Fc e i New York City Fc. Ma per parlare del futuro ci sarà tempo, ora la Roma e il suo capitano devono concentrarsi su queste ultime due partite. C’è una Champions da raggiungere che, per quanto difficile, non è ancora impossibile.

Articolo precedenteKeylor Navas, futuro sempre più lontano dal Real Madrid
Articolo successivoLichtsteiner prepara l’addio all’Arsenal: “Difficile rimanere”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui