[df-subtitle]Capuanose il Napoli vuole fare un campionato importantissimo deve fare un attaccante importante, senza nulla togliere a Milik[/df-subtitle]

Rivieccio, Capuano e Canovi sono intervenuti a Radio Marte nella trasmissione Marte Sport Live per parlare del Napoli e del mercato del club azzurro.

Questi i loro interventi riportati da EuropaCalcio.it:

[df-subtitle]Rivieccio: “Ho conosciuto Ancelotti, è una bella persona. Cavani? Ognuno sui social fa il suo mercato”[/df-subtitle]

Gino Rivieccio: “L’imitazione di Ancelotti? Non devo farlo per forza. Sarri è stata una bella occasione e si è divertito anche lui. Sono stato chiamato anche io dal Chelsea – sorride – che si era confuso. Mi sono preso 48 ore per decidere e sono stato fregato. Ancelotti è una bella persona, si sa tutto di questo allenatore. Non ci conoscevamo pur avendo amici in comune. Cavani? Su fb ognuno fa il suo mercato. Un amico mio ha comprato Benzema, un altro Di Maria e mio figlio Cavani. C’è gente – scherza – che dorme all’aeroporto di Capodichino per incontrarlo.  Sono pronto per lo spettacolo a Dimaro-Folgarida”.

[df-subtitle]Capuano: “Ancelotti e Sarri hanno filosofie diverse. Il Napoli ha bisogno di un altro attaccante”[/df-subtitle]

Eziolino Capuano: “Ancelotti e Sarri sono due grandi allenatori, ma il secondo è molto più ancorato ad una filosofia ben precisa. Carlo è molto più pragmatico e lascia molto spazio alla creatività del singolo. Sono due filosofie molto diverse. Ancelotti ha una storia molto diversa: l’ho studiato e l’ho visto. Lavora molto sulla contro-pressione nel recupero della palla dell’avversario: preferisce non tornare indietro, ma è aggressivo nel recupero palla.

Il Napoli sarriano ha una filosofia di gioco ben precisa, una palla non ha mai scavalcato il centrocampo. Ha sempre giocato con il 4-3-3, Ancelotti preferisce il 4-2-3-1. Un altro attaccante? Non so se Mertens farà la punta centrale, magari può giocare sottopunta con Ancelotti. Milik per me è un grande giocatore e sembra che si sia ripreso alla grande, ma se il Napoli vuole fare un campionato importantissimo deve fare un attaccante importante, senza nulla togliere a Milik. Se non prende Cavani, servirebbe uno come Benzema. Mertens e Callejon nel 4-2-3-1 dovrebbero giocare sul binario e quindi Insigne dove gioca? Certo per essere competitivi nelle Coppe, servono sostituti all’altezza. Non cederei nessuno”.

[df-subtitle]Alessandro Canovi: “Cavani vale molto di più di 55 milioni, il Psg non vuole cederlo. Il Napoli secondo me deve rinforzarsi ancora”[/df-subtitle]

Alessandro Canovi: “Arias è un ottimo colpo. Cavani? Ho buoni rapporti con il Psg che non ha intenzione di vendere. Le cifre sono molto alte, non certo 55 milioni. Credo valga molto di più e poi c’è l’aspetto salariale che non va sottovalutato considerando l’ingaggio del Matador. Il Napoli è la seconda forza del campionato, l’Inter ha fatto molto bene e ha preso giocatori di livello. E’ chiaro che il Napoli ha bisogno di un altro acquisto che possa dare una certa garanzia. La Roma pure si è rinforzata”.

 

Articolo precedenteNapoli, De Laurentiis: “Ci siamo per Arias. Ancelotti innamorato di Milik”
Articolo successivoRoma, Di Francesco: ”Rosa competitiva, su Malcom e Olsen…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui