[df-subtitle] La squadra di Giampaolo espugna Bergamo. Decide il colpo di testa di Tonelli[/df-subtitle]

Dopo la vittoria ottenuta contro la Spal, arriva anche un secondo successo per la Sampdoria guidata da Marco Giampaolo che è riuscita a portare a casa altri 3 punti importantissimi contro un’Atalanta a secco di vittorie ormai da sette gare.

Un primo tempo decisamente favorevole ai nerazzurri che hanno avuto tantissime occasioni per portarsi in vantaggio. Due i pali colpiti, dapprima con l’incornata di Zapata al 27′ e poi con Gomez che, approfittando della dormita dei difensori avversari, riesce solamente a scheggiare il palo esterno. Dall’altra parte ci prova anche la Sampdoria con lo stacco imperioso di Andersen su cui arriva Gollini con uno splendido intervento in tuffo.

Nonostante la grande pressione offensiva mostrata dagli uomini di Gasperini, è la Sampdoria alla fine a sbancare allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Ramirez, è Tonelli ad anticipare tutti e a beffare Gollini che può solamente guardare per il gol della vittoria.

Finisce 0-1 tra Atalanta e Sampdoria.

[df-subtitle]Il tabellino[/df-subtitle]

[df-subtitle]Atalanta – Sampdoria 0-1[/df-subtitle]

[df-subtitle]Marcatori: 76′ Tonelli [/df-subtitle]

ATALANTA (3-5-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello (dal 23 ‘p.t. Mancini); Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Pasalic (dall’11 ‘s.Ilicic); Gomez, Zapata (dal 20 ‘s. Barrow). Allenatore: Gian Piero Gasperini.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Linetty (dal 37 ‘s. Barreto), Ekdal, Praet; Caprari (dal 13 ‘s Ramirez); Defrel (dal 40 ‘s. Kownacki), Quagliarella. A disposizione: Rafael, Belec, Vieira, Sala, Jankto, Colley, Tavares, Ferrari, Rolando. Allenatore: Marco Giampaolo.

ARBITRO: Irrati di pistoia.

ASSISTENTI: Carbone di Napoli e Lo Cicero di Brescia

QUARTO UFFICIALE: Serra di Torino

VAR: Fabbri di Ravenna

AVAR: Giallatini di Roma

NOTE: Ammoniti: Andersen, De Roon, Linetty , Ilicic;

Articolo precedenteNapoli-Sassuolo, le formazioni ufficiali, Rog e Ounas le sorprese
Articolo successivoImmobile al 36′: la Lazio supera la Fiorentina e torna a respirare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui