[df-subtitle]Oggi la sua nazionale è attesa alla sfida decisiva contro la Colombia, mentre il suo prezzo di mercato lievita[/df-subtitle]

Koulibaly è stato indubbiamente il difensore più forte dell’ultimo campionato. Con Maurizio Sarri i suoi miglioramenti sono stati netti, fino ad arrivare a valere certe cifre. Oggi Koulibaly sarà chiamato alla sfida più importante in carriera con la sua nazionale, ma il pensiero va per forza di cose anche al mercato.

Quando gli chiedono: “È vero che il Chlsea di Sarri offrirebbe 100 milioni per il tuo cartellino?” lui giustamente se la ride e svicola: “Chiedetelo ai miei genitori quanto valgo. Penso che si farebbero una grossa risata”. Il prezzo lo fa il mercato, ma io non ci penso, provo solo a fare del mio meglio in campo. Non penso nemmeno un minuto al mio futuro perché abbiamo lavorato per tre anni per essere qui e non mi farò distrarre da nulla, voglio essere concentrato al 100 per cento sul Mondiale

L’accesso agli ottavi con il Senegal sarà una svolta fondamentale per la sua carriera, ma anche l’idea di giocare in Premier che da tempo lo corteggia e farsi allenare ancora da Sarri è uno stimolo, anche se dopo una chiacchiera con un allenatore di fama mondiale come Ancelotti, le cose potrebbero cambiare, anche perché la sua priorità sarà quella di rimanere al Napoli: tutto però sarà rimandato a dopo il Mondiale.

Articolo precedenteMilan, preso Halilovic
Articolo successivoFiorentina, quasi fatta per Gabriel

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui