Verso Borussia-Atalanta, Sokratis: “Sfida con tante insidie. Gasperini…”

Verso Borussia-Atalanta, Sokratis: “Sfida con tante insidie. Gasperini…”

Il giocatore, con un passato in Italia, presenta la doppia sfida

Print Friendly, PDF & Email

Sokratis: “Tutti ci danno per favoriti, ma abbiamo un 50 e 50 di possibilità”

La grande sfida di Europa League tra Borussia Dortmund e Atalanta, in programma giovedì alle 19 in Germania, è sempre più vicina. Per l’occasione, Sokratis Papastathopoulos, difensore dei gialloneri classe 1988 e con un passato in Italia tra le fila di Genoa e Milan, ha rilasciato un’intervista a “La Gazzetta dello Sport” oggi in edicola.

Queste le parole del giocatore greco: “Sono da sette anni in Germania e non dimenticocerto quanto ho imparato in Serie A. Gasperini sul campo è bravissimo, in tutte le sue squadre lascia un’impronta. L’Atalanta? Seguo la A in tv e i bergamanschi rappresentano il bello della A. Squadra compatta, molto fisica, pericolosa sulle fasce e temibile sui calci piazzati. Proprio come ai miei tempi: anch’io feci 2 gol nella stagione del debutto in rossoblù. Questo confronto nasconde tante insidie. Tutti ci danno per favoriti. Io invece dico che il pronostico è equilibrato: 50%-50%. Dobbiamo mettercela tutta per far pendere la bilancia dalla nostra parte se vigliamo passare il turno. Cristante e Petagna? Nel mio anno al Milan loro erano ancora nelle giovanili. Ho imparato ad apprezzarli ora nell’Atalanta. Papu Gomez? Ha un grande talento e lo prova la convocazione con l’Argentina. I suoi colpi di classe e la velocità sono temibili per tutti“.

Continua Sokratis: “La stagione del Borussia? Siamo partiti con 6 vittorie in 7 gare. Poi gli infortuni ci hanno penalizzato. Vogliamo tornare secondi in Germania e vincere l’Europa league, Atalanta permettendo. Il Bayern fa corsa a sé, ha una rosa qualitativamente più ampia. Ma il campionato è cresciuto. Sia per gli investimenti che per il livello tecnico. Rispetto a quando sono arrivato si corre sempre tanto, ma ora c’è più cura per la tattica. Diciamo che la Bundesliga è il torneo che si avvicina di più alla Premier“.

Previous Gasperini: "Io CT della Nazionale? Non avrei problemi"
Next Napoli, Sarri: “Il mio Napoli”

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply