Vergognoso in Portogallo, tifosi dello Sporting aggrediscono i calciatori

Vergognoso in Portogallo, tifosi dello Sporting aggrediscono i calciatori

Print Friendly, PDF & Email

Punti di sutura per l’attaccante Dost. Presi di mira anche Jorge Jesus, Carvalho e Rui Patricio

Di atti spiacevoli nel mondo del calcio purtroppo se ne vedono sempre più spesso, ma oggi in terra portoghese si è superato il limite. Un gruppo di sedicenti tifosi dello Sporting Lisbona, incappucciati, nel pomeriggio ha fatto irruzione al centro d’allenamento della squadra aggrendendo, con torce, spranghe e pietre, calciatori, allenatore e staff tecnico.

Motivo del vergognoso gesto la sconfitta subita dallo Sporting nell’ultimo match di campionato contro il Maritimo, che ha estromesso il club dalla prossima Champions League.

Ha avuto la peggio l’attaccante Bas Dost ferito alla testa dal gruppo di scalmanati, ed insieme a lui Jorge Jesus, William Carvalho e Rui Patricio.

Lo Sporting Lisbona attraverso un comunicato ha condannato con fermezza quanto accaduto: “Lo Sporting vuole condannare fermamente quanto accaduto oggi all’Academia Sporting. Non possiamo in alcun modo essere d’accordo quando ci sono atti di vandalismo o aggressione nei confronti dei calciatori, degli allenatori e dello staff tecnico, nè con altri atteggiamenti che non sono assolutamente in linea con la storia del club. Lo Sporting non è questo, non può essere questo. Faremo il possibile per individuare i responsabili e infliggergli le punizioni che meritano“.

Intanto i “veri” supporters dello Sporting Lisbona si sono incontrati all’esterno dell’Alvalade per dimostrare il proprio sostegno ai calciatori aggrediti questo pomeriggio.

Previous Marsiglia, Garcia: "Vincere sarebbe qualcosa di incredibile"
Next ESCLUSIVA EC - Kirev: "La Juventus ha mostrato grande carattere. Ai tifosi bianconeri dico che..."