Unai Emery (all. PSG): “È la dimostrazione di ciò che volevamo fare”

Unai Emery (all. PSG): “È la dimostrazione di ciò che volevamo fare”

Print Friendly, PDF & Email

Il tecnico spagnolo orgoglioso della larga vittoria e del titolo di campione di Francia

Unai Emery, allenatore del Paris Saint Germain, commenta così il successo sul Monaco 7-1 che ha consentito l’aritmetica vittoria del torneo: “La squadra ha mantenuto il suo livello di gioco e la concentrazione per tutta la stagione. Oggi è la conferma di ciò che volevamo fare, a casa, davanti ai nostri sostenitori. Abbiamo dimostrato la nostra differenza e mantenuto la nostra intensità per 90 minuti. Faremo un’analisi completa della stagione dopo la Coupe de France. Ma con sette titoli di Campione di Francia, il PSG è ancora dietro a squadre come Saint-Etienne o Marsiglia, il che dimostra che c’è ancora del lavoro da fare. Questa squadra è solida Va bene per il futuro, per il campionato e la Champions League. Con pazienza, si può vincere”.

Thiago Silva, capitano del PSG :”Era molto importante vincere, giocare bene, per non parlare del titolo. Abbiamo iniziato bene il match e abbiamo cercato di controllare fino alla fine, è il rispetto che dobbiamo al nostro avversario, una squadra molto forte. Abbiamo dovuto fare di più per impedirci di festeggiare questo titolo oggi. Entriamo nella storia del club, è un momento incredibile. Conosciamo la capacità di questa squadra. Eliminazione in Champions League? È così, è il calcio. è stata una sconfitta che ci ha ferito, ma abbiamo continuato a lavorare. Anche se è stato un momento difficile, siamo riusciti ad avere una buona stagione. “

Thomas Meunier (difensore del PSG): “Era importante vincere, soprattutto per il modo. Vincere 7-1 contro la seconda in classificat è qualcosa di incredibile. Riflette il PSG in questa stagione. Eravamo irreprensibili, spero che continui “.


Marquinhos (difensore del PSG): “È l’allenatore  che ci ha fatto lavorare, ha dato una buona filosofia di gioco. Abbiamo avuto una buona stagione. Un titolo è sempre bello, fa parte della storia. Quando finiremo la nostra carriera, è quello che la gente ricorderà “.

Author: Luca Coscia

Previous Liga: Torres fa 100 con l'Atletico, il Real vince a Malaga
Next Leonardo Jardim (all.Monaco): "la sconfitta per 7-1 quasi un incubo"