Sarri: Conferenza Stampa di Feyenoord 2 vs Napoli 1

Sarri: Conferenza Stampa di Feyenoord 2 vs Napoli 1

Maurizio Sarri: “Saremmo il primo gruppo della storia del Napoli che passa il girone per due volte di fila. Non è semplice stare nell’elite europea, per le italiane ancora di più

ROTTERDAM – Il Feyenoord  2  vs  Napoli 1, al De Kuip Stadion nella sesta gara del Gruppo F di Champions League, goal di Zielinski al 2° minuto e Jorgensen al 33° minuto., St. Juste al 46 °minuto , nel mentre l’altra sfida Shakhtar Donetsk-Manchester City è terminata per due reti a uno. Classifica: Manchester City 15, Shakhtar Donetsk 12, Napoli 6, Feyenoord 3.

Dalla presentazione in conferenza stampa della sfida che stasera vede impegnato il Napoli contro il Feyenoord, Maurizio Sarri, trainer della compagine partenopea ha rilasciato queste asserzioni:“Come sostituirò Insigne? Per dare ragione a quelli che non cambio mai domani giocherei in dieci. Abbiamo perso Ghoulam nel momento in cui era il miglior terzino sinistro d’Europa, ma non voglio lamentarmi. Domani dobbiamo fare bene lo stesso, contro il Feyenoord gara difficile, sono cresciuti a livello difensivo. Si tratta di una gara che non possiamo influire più di tanto”.

Sven van Beek, difensore del Feyenoord, e le sue asserzioni in conferenza stampa alla vigilia della sfida  col Napoli , evidenziate da europacalcio.it: Insigne? E’ molto forte, ma devo pensare a chi giocherà domani, quindi non a lui. E’ sempre bello giocare col Napoli, ci consente di alzare il livello di gioco. Daremo il massimo per fare punti. I nostri obiettivi è di affrontare gara dopo gara, vogliamo risalire in classifica per qualificarci l’anno prossimo in Europa. Shakhtar e Napoli? Sono due belle squadre, ma per me è più forte il Napoli. Il livello è molto alto, ma anche per una questione di onore domani vogliamo conquistare punti”.

Rotterdam, Christian Maggio, difensore del Napoli, ha commentato a Premium Sport la sconfitta col Feyenoord. Ecco quanto evidenziato da europacalcio.it: “Eravamo partiti con la voglia di portare a casa il risultato, a gara in corso era normale pensare all’altra partita. Questa eliminazione ci deve servire d’esperienza, adesso pensiamo al campionato, che è la cosa piuù importante. Domenica dobbiamo portare a casa una vittoria. In Ucraina la sconfitta è stata decisiva, non dico che chi inizia bene poi è quasi certo del passaggio, ma quasi. Iniziare bene significa essere al 50% dell’opera. Dispiace per i tifosi, ripartiamo a testa alta, dopo due sconfitte il morale non è altissimo, ma ci può stare. Vogliamo ripartire subito“.

Graziano Cesari, ex arbitro, a Premium: “C’era un rigore per fallo su Callejon, meglio il VAR che l’arbitro di porta, un fallo abbastanza facile da individuare“.

La compagine partenopea termina al terzo posto per il girone di Champions League infatti scivola ai sedicesimi di finale di Europa Leagu, al sorteggio  non sarà testa di serie. La situazione definitiva delle terze qualificate:

CSKA Mosca 9 punti, Atletico Madrid punti 7,Lipsia punti 7,Sporting punti 7,  Napoli 6 punti Spartak Mosca punti 6, Celtic punti 3, Borussia Dortmund  punti 3.

Conferenza stampa e dichiarazioni  di Maurizio Sarri, trainer del Napoli, che ha analizzato la sconfitta col Feyenoord. Ecco quanto evidenziato da europacalcio.it

Sarri: “Ci siamo fatti condizionare dal risultato dell’altra partita. Dobbiamo crescere. L’Europa League arriverà tra due mesi e mezzo. Sarà una manifestazione che dobbiamo affrontare con grandissima determinazione. In bacheca non ci sono tanti trofei, per cui la affronteremo con questi presupposti. La grande supremazia territoriale non si trasforma in goal da due-tre partite”.

Sarri: “Abbiamo preso una rete in maniera stupida. Non si vedono certi movimenti in zona offensiva. Nel match d’andata gli olandesi sono andati in grande difficoltà, c’era maggiore pressing sul possessore di palla. La sconfitta con la Juventus non è che ci ha tolto certezze. A Udine abbiamo vinto. Vedo pochi movimenti che ci facevano essere pericolosissimi. Vedo attaccare poco la profondità. Ci siamo un po’ persi nella fase offensiva, è un momento”.

Sarri: “Nella prima mezz’ora potevamo essere sopra di tre goal. Dal punto di vista della determinazione l’altro risultato qualcosa ci ha tolto”.

Le ultime parole famose di Guardiola, a kharkiv, Ucraina trainer del Manchester City, a  Premium Sport le sue asserzioni per la sconfitta del Napoli, dopo le presunte allusioni fatte per i messaggi intercorsi tra Sarri e Guardiola “Complimenti allo Shakhtar, siamo venuti qui per vincere e non ci siamo riusciti. Ci abbiamo provato fino alla fine. Magari ora giochiamo bene e poi in primavera saremo un disastro”.

Meglio lo Shakhtar che il Napoli!

Vuoi essere sempre aggiornato ?

Previous Juventus, Cuadrado: ''Siamo una grande squadra, Spalletti ha dato qualcosa in più all'Inter''
Next Verona, Verde: ''Gara tosta contro la Spal, con le prestazioni arriveranno i punti''

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply