Mancini: “Io sulla panchina dell’Italia? Non lo escludo…”

Mancini: “Io sulla panchina dell’Italia? Non lo escludo…”

Parla il tecnico dello Zenit

Print Friendly, PDF & Email

Mancini: “La Nazionale è sempre molto importante”

Ospite di “Tiki Taka“, programma sportivo condotto dal giornalista Pierluigi Pardo e in onda su “Italia 1”, Roberto Mancini, ora sulla panchina dello Zenit San Pietroburgo, non ha chiuso le porte ad un ipotetico fitiro sulla panchina dell’Italia, ancora alla ricerca di un nuovo commissario tecnico per il post Ventura.

Così l’allenatore di Jesi: “Io tecnico della Nazionale? Prima mi sembra che vada scelto il presidente della Federazione. Però non lo escludo assolutamente come penso altri allenatori. La Nazionale è molto importante e quando si fa l’allenatore non c’è niente da escludere. Come si sta prepara la Russia per i mondiali estivi? Il nostro stadio è fantastico ma ci sono altri stadi bellissimi qui. L’organizzazione del mondiale sarà perfetta. La mia esperienza allo Zenit procede bene, ora stiamo riposando. Abbiamo iniziato benissimo, poi abbiamo avuto un momento di difficoltà e riprenderemo il campionato da secondi in classifica: speriamo di recuperare i punti dalla Lokomotiv“.

Poi una battuta sul campionato italiano, in particolare sulla corsa allo scudetto: “Pensavo che Roma e Inter potessero lottare anche se possono rientrare in corsa perché il campionato è ancora lungo. Ma per il momento le favorite sono Juve e Napoli. Il Napoli è una squadra tosta da diversi anni e solo confermando quello che ha fatto di buono negli scorse stagioni. La Juve però è avvantaggiata perché è più forte ed è abituata a vincere, però gli azzurri giocano meglio e magari sperano che dopo sei scudetti i bianconeri mollino un po’ il colpo“.

Previous Juventus, Minervini: “Sanzioni per Banti, amico di Allegri, al Var”
Next Berlusconi: "Il modulo del Milan mi fa venire a volte il mal di stomaco"