Feyenoord – Napoli 2-1: cronaca,tabellino e interviste

Feyenoord – Napoli 2-1: cronaca,tabellino e interviste

Feyenoord – Napoli, gara valida per la 6a giornata della fase a gironi della Champions League ed. 2017-18.

La partita è i programma  allo stadio de Kuip di Rotterdam alle ore 20:45.

Presentazione della gara.

Ultimo appello per il Napoli  che in Olanda si gioca il tutto per tutto per restare nell’Europa dei Grandi. Un successo non basta agli azzurri che devono attendere l’esito di Shakhtar D. – Manchester City. Riusciranno i ragazzi di Guardiola a onorare il calcio? A Napoli in queste ore sperano anche in loro…

CRONACA DEL MATCH

90+3′ Termina la gara. Sconfitta immeritata ma che deve far riflettere. Si chiude la peggiore Champions del Napoli degli ultimi anni. Da adesso in poi sará semplicemente Europa League.

90′ Saranno tre i minuti di recupero.

Su calcio d’angolo colpo di testa di testa di St. Juste che batte Reina.

90′ Gol Feyenoord!

88′ Mancano due minuti alla fine della gare più recupero. Il napoli scende in Europa League…

87′ Fumogeni in campo: i tifosi scatenati sugli spalti con i fumogeni salutano  l’Europa nel  modo peggiore…

82′ Fallaccio di Vilenha su Ounas. Espulso. Ma era da rosso diretto mentre riceve solo il secondo giallo!

79′ Ammonito Mertens per un pestone! Diffidato salterá la peossima partita. Direzione arbitrale discuribile.

74′ Ultimo cambio per Sarri. Dentro Ounas fuori Callejon.

74′ Occasione Napoli. Tirobdal limite del solito Zielinski e palla di poco fuori.

72′ Primo cambio anche per il Feyenoord: esce Berghuis entra Larsson.

70′ Callejon controlla in area  un bel pallone e calcia giro. La palla é debole per impensierire il portiere.

66′ Azione personale di Rog che salta tre avversari prima di essere abbattuto. L’arbitro continua  a permettere il gioco duro.

64′ Seconda sostituzione per Sarri. Entra Mario Rui esce Maggio.

60′ Prima sostituzione per il Napoli. Esce Allan entra Rog.

56′ Occasione Feyennord! Il Feyenoord si fa vivo dalle parti di Reina. Boetius calcia indisturbato. La palla finisce alta!

55′ Il Napoli non ci crede più. La partita ha perso del tutto il suo fascino iniziale…

54′ La punizione é calcuata male e non produce effetti degni di nota!

53′ Azione del Napoli e Mertens viene fermato al limite con un fallo. Punizione interessante.

49′ Il Feyenoord aspetta il Napoli e cerca di colpire con le ripartenze.

46′ Si riparte a Rotterdam! Nessuna sistituzione.

SECONDO TEMPO 

45′ Senza recupero finisce la prima parte della gara. E i ragazzi entrando negli spogliatoi apprenderanno che il City é sotto di due reti a Karkiv…

39′ Lancio per Callejon di Zielinski ma lonspagnolobé in iffside  per un niente!

35′ Non arrivano buone notizie dall’Ucraina: il City é sotto…

Cross da sinistra di Berghius. In area Jorgensen salta piu in alto di tutti e batte Reina. Albiol ha diverse colpe sulla rete subita. Non al top il forte centrale spagnolo del Napoli…

33′ Gol Feyenoord!

32′ Traversone dalla destra di Callejon ma Nieuwkoop salva tutto di testa

30′ Punizione di Diawara che pesca Koulibaly in area ma la sua sponda è preda della difesa del Feyenoord

26′ Toornstra colpisce a volo in area ma non inquadra la porta.

24′  Affondo del Feyenoord da destra con Nieuwkoop chiuso bene da Hamsik.

20′ Solito Napoli: due occasione da ribadire a rete e sciupate malamente. Sarri è una furia…

19′ Occasione Napoli. Hamsik davanti la portanon riesce a battere Jones. Sembra una maledizione per Hamsik!

18′ Occasione Napoli. Triangolo Martens Hamsik.  L’uscita di Vermeer evita il raddoppio degli azzurri.

9′ Jorgensen si fa vedere a  sinistra, Hisaj chiude.

6′ Napoli ancora pericoloso su palla ferma. Angolo di Callejon e Koulinaly non arriva  alla deviazione  vincente.

5′ Boetius prova a sorprende Reina dalla lunga distanza ma non inquadra la porta

2′ Punizione di Diawara. Sponda di Albiol e Piotr Zielinski insacca!!! Partenza super del Napoli che arriva subito al vantaggio! É Zielinski che batte Jones e porta gli azzurri in vantaggio!!!

2′ GOL NAPOLI!!!

1′ Partiti! L’Arbitro Oliver da inizio all’incontro. Lo stadio è una bolgia!

PRIMO TEMPO

IL TABELLINO

FEYENOORD – NAPOLI 2 – 1
(primo tempo 1 – 1)

FEYENOORD (4-3-3): Vermeer; Niewkoop (76′ St. Juste), Van Beek, Tapia, Malacia; Amrabat, Toornstra, Vilhena; Berghuis, Jorgensen, Boetius. All.: van Bronckhorst

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan (60′ Rog), Diawara, Hamsik; Callejon (74 Ounas), Mertens, Zielinski. All.: Sarri

Arbitro: Oliver (ING.)

Marcatori: 2′ Zielinski (N), 33′ Jorgensen (F), 90′ St. Juste

Ammoniti: Vilenha, Mertens, St. Juste

Espulsi: Vilenha

Calci d’angolo: 5 a 5

Possesso palla: 46% Feyenoord  – 54% Napoli

Recupero: 0′ p.t. – 3′ s.t.

Le interviste del post gara

MAREK HAMSIK (NAP., cap)

Marek Hamsik parla al 90’ della sfida al Feyenoord persa dal napoli per 2 reti a 1ai microfoni di Premium Sport:

“Non guardavamo a quello che succedeva in Ucraina, eravamo concentrati su questa partita. Fa male perdere al 90’, dovevamo fare di più per vincerla. Ci è mancata velocità e movimento in avanti, loro si sono chiusi molto bene. La gara che ha complicato più il gruppo di Champions è stata la prima, adesso testa al campionato che ci aspetta una partita importante. Più avanti penseremo all’Europa League, siamo una squadra che deve pensare sempre a vincere ed ora vorremo andare più avanti possibile in Europa League”.

DRIES MERTENS (NAP.)

Dries Mertens, attaccante del Napoli, ha analizzato a Premium Sport la sconfitta col Feyenoord.

“Che succede? Può capitare un momento difficile, dispiace davvero. Vogliamo ritornare al nostro livello. Non solo io, è il gruppo che deve uscire da questa situazione. Dobbiamo continuare a lavorare. Serve maggiore velocità. Dobbiamo guardarci allo specchio e capire cosa possiamo fare meglio. Siamo un gruppo forte. Ci sono state le occasioni per fare il secondo gol e non ci siamo riusciti. Pensiamo a domenica e fare gol. C’è tristezza per l’eliminazione, ma vogliamo vincere contro la Fiorentina. In campionato stiamo facendo molto bene”.

MAURIZIO SARRI (All. NAPOLI)

Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, ha analizzato a Premium Sport la sconfitta col Feyenoord. Ecco le parole del tecnico toscano:

“Ci siamo fatti condizionare dal risultato dell’altra partita. Dobbiamo crescere. L’Europa League arriverà tra due mesi e mezzo. Sarà una manifestazione che dobbiamo affrontare con grandissima determinazione. In bacheca non ci sono tanti trofei, per cui la affronteremo con questi presupposti. La grande supremazia territoriale non si trasforma in gol da due-tre partite. Abbiamo preso una rete in maniera stupida. Non si vedono certi movimenti in zona offensiva. Nel match d’andata gli olandesi sono andati in grande difficoltà, c’era maggiore pressing sul possessore di palla. La sconfitta con la Juventus non è che ci ha tolto certezze. A Udine abbiamo vinto. Vedo pochi movimenti che ci facevano essere pericolosissimi. Vedo attaccare poco la profondità. Ci siamo un pò persi nella fase offensiva, è un momento. Nella prima mezz’ora potevamo essere sopra di tre gol. Dal punto di vista della determinazione l’altro risultato qualcosa ci ha tolto”.

GIOVANNI VAN BRONCHORST

Ecco la conferenza stampa di Giovanni van Bronckhorst, tecnico del Feyenoord che analizzerà il successo per 2 a 1 sul Napoli al De Kuip.

Inizia a parlare il tecnico olandese:

 “Quello che contava per noi era disputare una buona gara, come avevo detto ieri. Abbiamo provato a vincere fino alla fine e ci siamo riusciti, dovevamo farlo anche per i nostri tifosi”.

Cosa è cambiato rispetto alla gara del San Paolo?

“A inizio competizione i nostri giocatori erano molto tesi, i ragazzi hanno acquisito esperienza col passare dei match e stasera siamo riusciti a centrare un buon risultato”.

 Napoli meno brillante rispetto alla gara d’andata?

“Penso che il Napoli sia lo stesso di 70 giorni fa, è una delle migliori squadre d’Europa e sono molto contento di averlo battuto”.

Quanto contano le motivazioni? 

“Avevamo perso cinque partite e ci tenevo molto a ottenere un risultato positivo questa sera”.

Cosa pensa del debutto di Malacia?

“E’ stato un debutto fantastico, è un giocatore della nostra academy e l’ho ringraziato per questa prestazione. Si è visto che è stato molto bravo nei cross, questo giovane è molto promettente”

Questa vittoria rappresenta un ottimo spot per voi.

“E’ molto bello per noi dare soddisfazioni ai tifosi, i giocatori si sentono sempre trascinati dal pubblico”.

Cosa rappresenta per il calcio olandese questa vittoria?

“Il calcio olandese si trova in un momento di crisi, ma il Feyenoord ha a sua disposizione talenti davvero importanti e cerchiamo di farli crescere”.

 

 

 

Vuoi essere sempre aggiornato ?

Previous Atalanta, Gasperini: ''Lione forte e tecnico, test importante, vogliamo ben figurare''
Next Juventus, Cuadrado: ''Siamo una grande squadra, Spalletti ha dato qualcosa in più all'Inter''

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply