Europa League: Salisburgo che cuore ma in finale ci va il Marsiglia

Europa League: Salisburgo che cuore ma in finale ci va il Marsiglia

Print Friendly, PDF & Email

Il 2-0 degli austriaci manda la gara ai supplementari ma Rolando segna il gol decisivo

Sarà l’Olimpique Marsiglia a sfidare l’Atletico Madrid nella finale di Europa League che si disputerà mercoledì 16 maggio a Lione. I francesi, dopo il 2-0 dell’andata, vengono sconfitti ai tempi supplementari per 2-1 dal Salisburgo.

Gli austriaci, infatti, hanno venduto cara la pelle sfiorando una clamorosa rimonta. Ma quando tutto faceva presagire ai calci di rigore, ci ha pensato Rolando, da poco entrato, a mandare i francesi in finale.

Eppure il primo tempo, lasciava presagire ben altro. Nella prima frazione, infatti, i bianco azzurri hanno giocato alla perfezione con la giusta aggressività e determinazione.

L’avvio di ripresa è stato invece allucinante: i padroni di casa sono entrati in campo con un altro spirito ed hanno messo sotto gli avversari, riequilibrando il punteggio dell’andata nei primi venti minuti. Al 53′ Haidara si è inventato un grande slalom partendo dalla trequarti e passando in mezzo a quattro avversari prima di battere Pele con un rasoterra. (Clicca qui per il video del gol).

Al 65′ Schlager ha raccolto in area un cross dalla destra e calciato a colpo sicuro. La conclusione, deviata da Sarr ha riportato il tutto in parità. (Clicca qui per il video del gol).

Il Salisburgo ha provato a sfruttare il buon momento fino a quando il Marsiglia non si è risvegliato dal torpore, reclamando anche un calcio di rigore per un tocco di mani di Caleta-Car.

Nei supplementari i biancorossi sono stati i più intraprendenti con Pele che ha tenuto in piedi la barca quando, sugli sviluppi di un corner, con un riflesso felino ha deviato il colpo di testa a colpo sicuro di Caleta-Car.

La finalista sembrava dovesse uscire dalla roulette dei calci di rigore e, invece, al 116′ Rolando, entrato quindici minuti prima, ha messolo zampino sul corner di Payet mandando la palla all’angolino. (Clicca qui per il video del gol).

Il Marsiglia torna a disputare la finale dell’Europa League 14 anni dopo quando, a Gotemborg, fu sconfitta 2-0 dal  Valencia.

Previous Roma su Torreira, Ferrero frena: "Se ne riparla a giugno"
Next ESCLUSIVA EC - Mbokani, l'intermediario: "Chievo? Solo una chiacchierata..."