Esclusiva EC – Arezzo, Muscat: “Futuro? E’ ancora presto, sto valutando tutto”

Esclusiva EC – Arezzo, Muscat: “Futuro? E’ ancora presto, sto valutando tutto”

“Da gennaio in poi ho dato il meglio di me”, afferma Muscat, che sottolinea: “Nei prossimi giorni valuterò il mio futuro”

Tra il 2012 e il 2016 Zach Muscat ha vinto tutto in patria con la maglia del Birkirkara: campionato, coppa nazionale e due supercoppe nazionali. Nel gennaio 2016 il difensore maltese sbarca in Italia tra le fila dell’Akragas; dal giugno successivo si accasa all’Arezzo, firmando un biennale.

L’annata appena terminata resterà nella mente di Muscat. La compagine amaranto, nonostante i 15 punti di penalizzazione dovuti ai mancati pagamenti degli stipendi, è riuscita a salvarsi sul campo collezionando tre vittorie nelle ultime cinque gare di campionato.

In esclusiva ai microfoni di EuropaCalcio.it, Muscat ha raccontato la sua stagione, cominciata in sordina e terminata in ascesa.

Nonostante i punti di penalizzazione, avete conquistato la salvezza all’ultimo respiro. Come giudichi la stagione appena conclusa?

“Parlo della mia carriera. E’ stata fisicamente e soprattutto mentalmente l’annata più difficile. Due anni fa ho vissuto momenti simili con la maglia dell’Akragas nella mia prima annata in Italia: squadra disunita e società distante. Quest’anno si è verificata una situazione difficile ma alla fine è risultata più speciale. Siamo riusciti a tutti ad unirci, sia squadra che staff. Dentro lo spogliatoio eravamo una famiglia, si parlava solo di raggiungere l’obiettivo il prima possibile”.

Che voto dai alla tua stagione?

“La prima parte non è stata molto facile, infatti non ho trovato tanto spazio tra i titolari. Successivamente, alcuni giocatori sono andati via nel mercato di gennaio e solo allora sono riuscito a ritagliarmi la giusta collocazione tra l’undici di partenza. Giocando con costanza ho acquisito maggior consapevolezza nei miei mezzi ed ho tirato fuori il meglio di me”.

Dove dai il meglio di te? In quale posizione?

“Sicuramente da difensore centrale. Quando abbiamo giocato a tre ho fatto spesso il terzo a destra, alcune volte sono stato schierato a sinistra ed una partita l’ho disputata da centrale. A quattro invece gioco sempre al centro”.

Il 30 giugno scade il contratto con l’Arezzo. Ci puoi dare qualche anticipazione sul tuo futuro?

“E’ ancora presto. Sto valutando tutto, lascio tutto aperto. In questi giorni sono a Malta per godermi le vacanze con la mia famiglia. Dopo la fine del campionato non sono riuscito a staccare subito la spina perché dovevo scendere a Latina per due settimane di recupero a causa un problemino al ginocchio che ho risolto. Vorrei stare ancora un po’ tranquillo. Nei prossimi giorni comincerò a pensare al mio futuro”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte.

Previous Ufficiale Napoli : Verdi è un giocatore azzurro
Next Juventus-Golovin: accordo vicino

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.