Cremonese, Gianluca Scamacca si regala la prima rete tra i professionisti

Cremonese, Gianluca Scamacca si regala la prima rete tra i professionisti

Print Friendly, PDF & Email

Che fosse un calciatore di buone speranze lo si sapeva da tempo. La rete, la prima tra i professionisti, sarebbe stata solo questione di tempo. Prevedere che essa potesse arrivare al Barbera contro un Palermo alla caccia della Serie A, non era così scontato. Eppure nel pomeriggio palermitano, l’ariete ha colpito.

Già, avete letto bene, l’ariete. D’altronde come chiamereste un 19enne, alto 1,95, che di mestiere fa l’attaccante. Una presenza di spicco in area di rigore la quale condanna il Palermo ad uno scarno 1-1. D’altro canto bicchiere mezzo pieno per la Cremonese che esce imbattuta dalla casa rosa-nero grazie proprio al pari esterno.

Tra bicchieri a metà, l’unico boccale da riempire per intero è per Gianluca Scamacca. In seguito alla prima rete tra i professionisti, riteniamo opportuno che un brindisi sia più che lecito.

 

MOMENTO POSITIVO

Le prodezze di Scama, come lo chiamano gli amici, non sono di certo finite qui. Si dia il caso che in temi non sospetti sia stato protagonista indiscusso anche con la selezione under 19. Proprio con i giovani azzurri le sue 5 reti in 3 gare – di cui una tripletta alla Polonia ed una doppietta contro la Grecia – hanno lanciato la formazione di Nicolato direttamente alla fase finale dell’Europeo di categoria.

Non finisce qui. L’attaccante, ex PSV tra le altre, assapora la propria Cremona in prestito dalla casa madre Sassuolo. Il club nero-verde possiede il cartellino di quello che viene appellato come ‘Nuovo Ibrahimovic‘ e chissà che, in tempi nefasti in casa emiliana, l’energia dell’ariete non possa tornare utile.

Nel frattempo Gianluca non ci pensa. L’obiettivo decantato ormai da tempo è la salvezza della Cremonese, il resto si vedrà. La prima rete si è già rivelata di vitale importanza e perciò il popolo della Cremonese, e non solo, attende in estasi la seconda.

 

 

Previous Premier League: Il City espugna Wembley e vede il titolo, tutto facile per il Liverpool
Next Inter, l'attacco è in crisi