Conferenza stampa di Ventura, “Non mi sono ancora dimesso”

Conferenza stampa di Ventura, “Non mi sono ancora dimesso”

Gianpiero Ventura: “Il mio futuro lo discuterò con la Federazione. Agli italiani mi sento di chiedere scusa per il risultato”

Conferenza stampa al termine di Italia vs Svezia terminata con un pareggio che non è bastato  per la qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Il ct della Nazionale italiana e le sue asserzioni:

Ventura: “Non mi sono ancora dimesso perché non ho neanche parlato con il presidente.  C’è da valutare un’infinità di cose, parleremo con la Federazione, chiedo scusa per il ritardo, ma ho voluto salutare uno a uno i giocatori”.

Ventura: “Il mio futuro lo discuterò con la Federazione. Agli italiani mi sento di chiedere scusa per il risultato, questo è un argomento che potrà essere trattato, ma non dipende da me. Ma non ho uno stato d’animo per affrontare, ci vedremo, dirò tutto quello che ho passato e penso”.

Ventura: “Prima ne parlo e poi lo comunico, qualsiasi essa sia. La mia colpa maggiore, fino alla partita con la Svezia eravamo in piena, era quello che ci aspettavamo tutti. La colpa è di non aver segnato in due partite, sono nel calcio da tanti anni, questa è la cosa prominente. Qualsiasi altra parola è abbastanza inutile”.

Le dimissioni non sono arrivate ma Ventura non cela le sue responsabilità

Ventura: “La responsabilità è dell’allenatore, è persino banale dirlo, è un risultato pesantissimo perché ero convinto di farcela”.

“Sono orgoglioso di aver fatto parte del gruppo azzurro, di aver lavorato con grandi campioni e con altri che mi auguro lo diventino, sono dispiaciuto perché lo stadio stasera per l’ennesima volta ho capito cosa vuole dire allenare la Nazionale, qualcosa di eccezionale. Ringrazio il pubblico, il fatto che avremmo meritato”.

Ventura e i senatori che  lasciano

Ventura: “I toni saranno quelli di sempre, c’è un rapporto… sia con Tavecchio che con gli altri. Il fatto che De Rossi, Buffon e company, lo sapevamo. La posta in palio era il Mondiale, il loro Mondiale, ma anche quello di tutti gli altri. Se posso anche il mio, a essere sincero“.

Tavecchio il presidente federale

…ha comunicato che non asserirà in serata e, che i vertici federali, avranno bisogno di ventiquattro o quarantotto ore prima della diffusione di un comunicato ufficiale.

Il dopo Ventura

Secondo la Gazzetta dello Sport per la FIGC il candidato ideale a sostituire Ventura  sarebbe Carlo Ancelotti, ma anche il ritorno di Conte non sarebbe da escludere. Altre alternative sarebbero Mancini e Allegri nel caso sospendessero i loro incarichi attuali. Nel frattempo un passatore potrebbe essere  Di Biagio  fino a giugno.

Vuoi essere sempre aggiornato ?

Previous L'Italia fuori dal Mondiale, Fabio Cannavaro attacca il sistema
Next Janne Andersson (allenatore Svezia): "Molto commosso e molto felice"

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply